Il vulcano Marsili: una bomba nel Mar Tirreno



di Pasquale D’Anna

Forse pochi di voi sanno che nelle acque del Mar Tirreno si trova uno dei vulcani più estesi d’Europa: il vulcano Marsili.  E’ un vulcano sottomarino attivo situato nel Tirreno meridionale e appartenente all’arco insulare Eoliano. Precisamente si trova a circa 140 km a nord della Sicilia ed 145 km ad ovest della Calabria.

La posizione del vulcano Marsili nel Mar Tirreno

Grande da far impressione

Il Marsili si estende per ben 70 km in lunghezza e 30 km di larghezza: raggiungendo quindi una superficie di 2100 km^2. Il monte si eleva per 3000 metri  a partire dal fondo marino: la sommità giunge a circa 450 metri al di sotto della superficie del mar Tirreno.  E non è il solo: è in compagnia dei vulcani Magnaghi, Vavilov e Palinuro tutti attivi e situati nel mar Tirreno.

Il vulcano Marsili

Il sismologo Enzo Boschi ha dichiarato: “La nostra ultima ricerca mostra che il vulcano non è strutturalmente solido, le sue pareti sono fragili, la camera magmatica è di dimensioni considerevoli. Tutto ciò ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe entrare in eruzione in qualsiasi momento“.

Conosciamo molto poco del passato del Marsili e quindi è difficile prevedere come un’eventuale eruzione possa evolvere: si passa da una semplice deviazione delle rotte navali a possibili maremoti ed onde anomale. Le due eruzioni più recenti hanno età di circa 5000 e 3000 anni fa e sono state poco esplosive. In caso di eruzione sottomarina possibili segni possono essere il ribollire dell’acqua e galleggiamento di materiale (pietra pomice).

Zone vulcaniche dell’Italia meridionale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solstice Conjunction over Budapest

Solstice Conjunction over Budapest
css.php