Il Sole, come tutte le stelle, è nato da una nube di gas e polveri nello spazio interstellare, nota come nebulosa solare. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il Sole, come tutte le stelle, è nato da una nube di gas e polveri nello spazio interstellare, nota come nebulosa solare. Circa 4,6 miliardi di anni fa, questa nebulosa iniziò a collassare sotto la propria gravità. Il processo di formazione stellare inizia quando una perturbazione, come l’onda d’urto di una supernova vicina, comprime una parte della nebulosa, aumentando la densità e la temperatura del gas e delle polveri.

Advertisement
Banner Plus

Mentre la nebulosa collassava, la conservazione del momento angolare causò la rotazione del materiale, formando un disco protoplanetario intorno a un nucleo centrale in contrazione. Questo nucleo, chiamato protostella, accumulava sempre più massa dalla nebulosa circostante. La pressione e la temperatura nel nucleo della protostella aumentarono costantemente fino a raggiungere circa 15 milioni di gradi Celsius, innescando le reazioni di fusione nucleare.

La fusione nucleare

Sole
Sole

La fusione nucleare è il processo che alimenta il Sole. Nel nucleo solare, gli atomi di idrogeno si fondono per formare elio, rilasciando enormi quantità di energia sotto forma di luce e calore. Questo equilibrio tra la forza di gravità, che tende a comprimere il Sole, e la pressione termica delle reazioni nucleari, che tende a espanderlo, mantiene il Sole stabile.

Il disco di gas e polveri che circondava la giovane stella si condensò gradualmente, formando i pianeti, le lune, gli asteroidi e le comete del Sistema Solare. La radiazione solare e il vento solare spazzarono via gran parte del gas residuo, lasciando un sistema planetario ben definito.

I cicli del Sole

Il Sole si trova attualmente nella fase principale della sua evoluzione, chiamata sequenza principale, durante la quale fonde idrogeno in elio nel suo nucleo. Questa fase durerà ancora circa 5 miliardi di anni. Alla fine della sequenza principale, il Sole evolverà in una gigante rossa e poi in una nana bianca, lasciando dietro di sé una nebulosa planetaria.

La nascita del Sole è un esempio di come le leggi della fisica, la gravità e la fusione nucleare collaborino per creare le stelle, alimentando la vita e l’evoluzione dei sistemi planetari.

Seguici su Passione Astronomia!