Le telecamere del satellite Surface Water and Ocean Topography hanno ripreso le sue antenne e i suoi pannelli solari dispiegarsi in orbita.

Due telecamere a bordo del satellite Surface Water and Ocean Topography (SWOT) hanno catturato le antenne e i pannelli solari mentre si dispiegano. Questa operazione è durata in tutto quattro giorni, concludendosi il 22 dicembre 2022. Il video è stato girato con due delle quattro telecamere commerciali a bordo del satellite (lo stesso tipo utilizzato per catturare il rover Perseverance della NASA mentre atterra su Marte).

SWOT è stato lanciato in orbita terrestre il 16 dicembre dalla Vandenberg Space Force Base in California. Sarà utile per misurare l’altezza dell’acqua su oltre il 90% della superficie della Terra: lo strumento Ka-band Radar Interferometer (KaRIn) vedrà vortici, correnti e altre caratteristiche oceaniche con dimensioni fino a circa 20 chilometri di diametro, ma raccoglierà anche dati sui laghi e i bacini idrici più grandi di 62.500 metri quadrati circa e fiumi più larghi di 100 metri circa.

A seguire, un video che mostra il dispiegamento delle antenne e un altro, invece, quello dei pannelli solari.

Immagine in evidenza: rappresentazione artistica del satellite artificiale SWOT. Credit: NASA/JPL-Caltech.

Fonte: NASA.

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno sempre più contenuti per seguire e capire meglio l’universo.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it