Saturno non smette mai di stupirci. Le osservazioni risalgono allo scorso ottobre ed è stata verificata dal Minor Planet Center

Venti nuove lune, questa è la novità del sistema solare: ora Saturno possiede 82 satelliti e supera Giove, detentore del precedente record, a quota 79. La scoperta è stata possibile grazie alle osservazioni del telescopio Subaru (ottobre 2019) che fa parte dell’Osservatorio di Mauna Kea alle Hawaii.

Le lune individuate hanno un diametro di circa cinque chilometri ed inoltre diciassette di esse hanno un’orbita retrograda ossia ruotano in senso opposto rispetto alla rotazione di Saturno sul proprio asse.

Una delle venti lune è la più lontana mai scoperta intorno al pianeta mentre due che orbitano nella stessa direzione, parte di un gruppo chiamato Inuit (potrebbero essere i frammenti di una luna più grande che in passato si è frantumata dopo una collisione).

llustrazione artistica delle 20 lune scoperte in orbita attorno a Saturno. Credit illustrazione: Carnegie Institution for Science.

Studiare le orbite di queste lune può rivelare le loro origini, nonché informazioni sulle condizioni che circondano Saturno al momento della sua formazione“, ha dichiarato Scott Sheppard, astronomo del Carnegie Institute of Science che grazie al suo team ed al telescopio Subaru ha individuato le venti lune.

Questo tipo di raggruppamento di lune esterne – ha dichiarato Sheppard – indica che si sono verificate violente collisioni tra le lune di Saturno o tra le lune e oggetti arrivati dall’esterno come asteroidi o comete

Per approfondire:

Passione Astronomia consiglia...
Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione