Uno spettacolare video a colori ci mostra Marte con una definizione altissima grazie alle immagini della sonda MRO della NASA: buona visione

Spettacolare video su Marte in 8k: il pianeta rosso a colori! Marte ha le sue particolarità infatti lì i tramonti sono azzurri e le giornate rosse. Ma la sua superficie, non è proprio un un deserto arido. Usando le immagini di HiRISE, la fotocamera della sonda Mars Reconnaissance Orbiter (MRO) della NASA, vediamo come appare la superficie del pianeta da molto vicino.

Advertisement

Qualche info sul Pianeta Rosso

Con un raggio medio di 3.390 chilometri, Marte è circa la metà nelle dimensioni rispetto alla Terra. Il Pianeta Rosso dista mediamente dal Sole 228 milioni di chilometri equivalenti a 1,5 unità astronomiche (un’unità astronomica “AU” è la distanza Terra – Sole cioè 150 milioni di chilometri).  Marte completa una rotazione ogni 24,6 ore ed è molto simile a un giorno sulla Terra (23,9 ore). I giorni marziani sono chiamati sol ed un anno su Marte dura 669,6 sol equivalente a 687 giorni terrestri. L’asse di rotazione è inclinato di 25 gradi rispetto al piano della sua orbita attorno al Sole. Questa è un’altra somiglianza con la Terra, che ha un’inclinazione assiale di 23,4 gradi. Marte ha stagioni distinte, ma durano più a lungo delle stagioni terrestri poiché impiega più tempo ad orbitare attorno al Sole (è più lontano). Inoltre la lunghezza delle stagioni varia a causa dell’orbita ellittica, a forma di uovo.

Advertisement
La Valles Marineris su Marte. Credit: ESA

La Valles Marineris e l’Olympus Mons

Un grande sistema di canyon, chiamato “Valles Marineris“, si estende per 4.800 chilometri: nel punto più largo misura 320 chilometri e 7 chilometri nel punto più profondo. È circa 10 volte più grande del Grand Canyon della Terra. Marte ospita il più grande vulcano del sistema solare, Olympus Mons: è alto 25 chilometri ed ha una base con un diametro di 600 chilometri. Il nostro vicino planetario è un mondo ancora tutto da scoprire!

Advertisement

Immagine di copertina credit NASA / JPL-Caltech / MSSS

Advertisement

Fonte: NASA