Il cervello umano subisce conseguenze non da poco, durante le missioni spaziali degli astronauti. Ecco cosa accade

Non c’è dubbio che i voli spaziali della durata di sei mesi o più mettano a dura prova il cervello degli astronauti. Secondo un recente studio, i membri dell’equipaggio dovrebbero aspettare almeno tre anni prima di tornare nello spazio. Gli scienziati hanno confrontato le scansioni cerebrali di 30 astronauti effettuate prima di voli spaziali di due settimane, sei mesi o un anno con le scansioni effettuate dopo il loro ritorno sulla Terra. Ebbene, i risultati hanno rivelato che i ventricoli, le cavità all’interno del cervello contenenti liquido cerebrospinale, si erano espansi in modo significativo all’interno del cervello.

Un astronauta in orbita
Un astronauta in orbita. Credit: NASA.

Cosa implicano i viaggi spaziali per gli astronauti

“Abbiamo scoperto che più tempo le persone trascorrono nello spazio, più grandi diventano i loro ventricoli”, ha detto l’autore principale dello studio, Rachael Seidler, professore di fisiologia applicata presso l’Università della Florida. “Molti astronauti viaggiano nello spazio più di una volta e il nostro studio mostra che ci vogliono circa tre anni tra un volo e l’altro perché i ventricoli si riprendano completamente” ha spiegato.

Otto degli astronauti presi a campione dallo studio sono andati in missione per due settimane, mentre altri 18 si sono avventurati in missioni di soli sei mesi. Quattro astronauti, infine, avevano svolto missioni della durata di circa un anno. Durante l’analisi, i ricercatori hanno determinato che il grado di ingrossamento dei ventricoli variava a seconda di quanto tempo gli astronauti si trattenevano nello spazio.

“Il salto più grande arriva quando passi da due settimane a sei mesi nello spazio”, ha detto Seidler. Non c’è stato alcun ulteriore aumento tra sei mesi e un anno, il che significa che l’allargamento ventricolare sembrerebbe diminuire dopo sei mesi. “Questa è una buona notizia per i futuri viaggiatori su Marte, che potrebbero finire per trascorrere (circa) due anni in condizioni di microgravità”.

Fonte: CNN