Il razzo impatterà a quasi 10.000 km/h. Chiariamolo subito: diversi razzi volutamente hanno colpito la Luna in passato per motivi di studio ma questa è la prima volta, conosciuta, di uno schianto involontario. La sonda LRO riprenderà il tutto per comprendere meglio gli impatti planetari

Oggi 4 marzo 2022 alle ore 13:25 italiane, un razzo fuori controllo colpirà la superficie della Luna a quasi 10.000 km/h. Una volta che la polvere si sarà depositata, il Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA si sposterà per avere una vista ravvicinata del cratere fumante e, si spera, fare luce sulla misteriosa fisica degli impatti planetari. Il razzo formerà un cratere ci circa 20 metri vicino al cratere Hertzsprung, sulla parte nascosta della Luna (dunque la ripresa da Terra è impossibile). Nei giorni scorsi c’è stato tanto clamore circa la paternità di questo oggetto: prima SpaceX e poi la Cina ne hanno smentito l’appartenenza (anche se gli ultimi calcoli propendono per uno cinese). Tutto però è stato smentito dal ministro degli esteri cinese.

Ecco le sue parole:“La Cina ha recentemente preso atto dell’analisi degli esperti e dei resoconti dei media sulla questione. Secondo il nostro monitoraggio [cinese, ndr], lo stadio superiore del razzo della missione Chang’e-5 è caduto attraverso l’atmosfera terrestre in modo sicuro e si è completamente bruciato. Gli sforzi aerospaziali della Cina sono sempre in linea con il diritto internazionale. Ci impegniamo a salvaguardare seriamente la sostenibilità a lungo termine delle attività nello spazio esterno e siamo pronti ad avere ampi scambi e cooperazione con tutte le parti.”

Rappresentazione dell’impatto sulla Luna. Credit: Autoevolution

Gli scienziati ritengono che il razzo (del peso di circa 4 tonnellate) avrebbe già effettuato un sorvolo ravvicinato del nostro satellite il 5 gennaio, ma non si sono verificate collisioni, quel giorno. Non resta che aspettare.

Credit immagine di copertina Autoevolution

Riferimenti:

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it