Il Telescopio Spaziale Hubble ha mappato l’alone gigante intorno alla galassia di Andromeda. Ecco gli enormi dettagli

Gli scienziati, grazie al telescopio spaziale Hubble della NASA, hanno mappato l’immenso involucro di gas, chiamato alone, che circonda la galassia di Andromeda. Gli scienziati sono rimasti sorpresi nello scoprire che questo tenue, quasi invisibile alone di plasma diffuso si estende per 1,3 milioni di anni luce dalla galassia, circa a metà della nostra Via Lattea, e fino a 2 milioni di anni luce in alcune direzioni. Ciò significa che l’alone di Andromeda sta già scontrandosi con l’alone della nostra galassia. Hanno anche scoperto che l’alone ha una struttura a strati, con due principali gusci di gas nidificati e distinti. Questo è lo studio più completo di un alone che circonda una galassia. Nella seguente immagine, ecco come apparirebbe l’alone se fosse visibile ad occhio nudo dalla Terra.

È gigantesco!

Andromeda
Credit: NASA, ESA, J. DePasquale and E. Wheatley (STScI), and Z. Levay (background image)

La galassia di Andromeda, nota anche come M31, è una maestosa galassia a spirale contenente fino a 1 trilione di stelle e di dimensioni paragonabili alla nostra Via Lattea. A una distanza di 2,5 milioni di anni luce, è così vicina a noi che la galassia appare come una macchia di luce a forma di sigaro in alto nel cielo autunnale. Se il suo alone gassoso potesse essere visto ad occhio nudo, sarebbe circa tre volte la larghezza dell’Orsa Maggiore.

Quasar oltre Andromeda

Attraverso un programma chiamato Project AMIGA (Absorption Map of Ionized Gas in Andromeda), lo studio ha esaminato la luce di 43 quasar, i nuclei molto distanti e brillanti di galassie attive alimentate da buchi neri, situati ben oltre Andromeda. I quasar sono sparsi dietro l’alone, consentendo agli scienziati di sondare più regioni. Guardando attraverso l’alone la luce dei quasar, il team ha osservato come questa luce viene assorbita dall’alone di Andromeda e come tale assorbimento cambia nelle diverse regioni. L’immenso alone di Andromeda è fatto di gas molto rarefatto e ionizzato che non emette radiazioni facilmente rilevabili. 

Andromeda
Credit: NASA

La futura fusione

Poiché viviamo all’interno della Via Lattea, gli scienziati non possono studiare facilmente l’alone della nostra galassia. Tuttavia, ritengono che gli aloni di Andromeda e della Via Lattea debbano essere molto simili. Le due galassie sono in rotta di collisione e si fonderanno per formare una gigantesca galassia ellittica a partire da circa 4 miliardi di anni.

Fonte