Tutto confermato dalla JAXA: il lander giapponese SLIM ‘è vivo’ ed ha inviato anche una foto dalla Luna, guardala

Erano circa le 21:30 italiane quando su X è comparsa, dal profilo AMSAT_DL (@amsatdl), una foto con l’evidenza del segnale di ritorno attribuibile al lander giapponese SLIM. Il sole, nella regione del Cratere Shioli, non è più allo Zenith ma sta andando verso il tramonto. Evidentemente questa inclinazione è risultata più favorevole all’orientamento dei pannelli solari del veicolo di JAXA che ha iniziato a trasmettere nella Banda-S.

Sono circa le 21:30 italiane. dal profilo X di AMSAT DL giunge la prima notizia sulla ripresa delle trasmissioni da parte di SLIM. Credito: AMSAT DL

Una notte di conferme

Da quel momento le stazioni d’ascolto sulla terra hanno avuto poche ore, una decina in tutto, per ottenere conferma sulla provenienza dei dati. Man mano che i vari profili, soprattutto su X, degli analisti confermavano l’impronta del segnale, aumentava l’euforia per l’inaspettato esito dei tentativi di rianimare il lander giapponese.  Finalmente, la stessa JAXA ha dato conferma dei fatti diffondendo anche una fotografia ripresa dalla camera MBC (Multi Band Camera) che raffigura il dettaglio di una pietra, chiamata scherzosamente Toy Poodle (Barboncino nano)  posizionata davanti all’obiettivo e che era stata ripresa il giorno dell’allunaggio. Insomma, a pochi giorni dalla notte lunare, che sarebbe iniziata il 2 febbraio prossimo, la notizia che tutti attendevano: SLIM ha ripreso a funzionare!

La prima foto trasmessa da SLIM dopo la sua riattivazione. Si vede in dettaglio la roccia denominata "Toy Poodle" (barboncino nero). Credito: JAXA
La prima foto trasmessa da SLIM dopo la sua riattivazione. Si vede in dettaglio la roccia denominata “Toy Poodle” (barboncino nano). Credito: JAXA
Foto ripresa il giorno dell'allunaggio dalla MBC camera di SLIM. In primo piano la roccia "Toy Poodle" fotografata stanotte. Credito_ JAXA
Foto ripresa il giorno dell’allunaggio dalla MBC camera di SLIM. In primo piano la roccia “Toy Poodle” fotografata stanotte. Credito_ JAXA

Possiamo dire BANZAI! BANZAI! BANZAI!

Il triplo grido di gioia tipicamente giapponese, originariamente rivolto all’Imperatore, significa letteralmente Diecimila anni. Al giorno d’oggi viene usato per esprimere giubilo durante eventi importanti come matrimoni, lauree oppure successi professionali. È proprio, quindi, il caso di gridare Banzai! e di congratularsi con i tecnici di JAXA che hanno conseguito il pieno successo di questa ambiziosa missione. E per festeggiare al meglio la resilienza di SLIM non si è fatto attendere il disegno del bravissimo Mado Guchimoto (@MADOguchimoto).

Il disegno pubblicato stanotte da Mado Guchimoto. Credito: Mado Guchimoto
Il disegno pubblicato stanotte da Mado Guchimoto. Credito: Mado Guchimoto