L’8 Aprile 2024, Sole e Luna daranno spettacolo: ci sarà una spettacolare eclissi totale di Sole. Ecco cosa accadrà (e come vederla)

Lunedì 8 aprile 2024, l’eclissi totale di Sole attraverserà il Nord America, passando sopra Messico, Stati Uniti e Canada. L’eclisse solare inizierà sull’Oceano Pacifico meridionale. Tempo permettendo, la prima località del Nord America continentale che sperimenterà la totalità sarà la costa pacifica del Messico intorno alle 20:07 ora italiana.

Il percorso dell'eclissi totale di Sole
Il percorso dell’eclisse totale di Sole. Credit: NASA’s Scientific Visualization Studio

Noi seguiremo le varie fasi in diretta a partire dalle 19:00. Ci collegheremo con il Messico dove sarà presente Marco Bastoni del nostro team con il gruppo accompagnato proprio in occasione dell’evento astronomico (l’eclissi). Ecco il link (attivate il promemoria):

In realtà esistono ben quattro tipi di eclissi solari: totale, anulare, parziale e ibrida. Ecco cosa le causa.

  • Le eclissi totali di Sole sono forse il più straordinario spettacolo cosmico al quale possiamo assistere dalla Terra. Il Sole ha un diametro di quasi un milione e mezzo di chilometri (1.390.473 per la precisione) ed è 400 volte maggiore di quello della nostra Luna (3.476 km). Ma la Luna è anche circa 400 volte più vicina alla Terra, rispetto al Sole e, di conseguenza, quando i piani orbitali dei due corpi celesti si intersecano, la Luna nuova può sembrare che oscuri totalmente il disco del Sole;
  • Un’eclisse solare parziale di Sole, invece, si verifica quando solo una parte del Sole viene oscurata dalla Luna. Il resto rimane visibile per tutto il tempo e la quantità di Sole che puoi vedere dipende molto da dove ti trovi;
  • Durante un’eclisse anulare, invece, la Luna è troppo piccola per coprire completamente il Sole, una sorta di “finto tramonto” che dura all’incirca 12 minuti;
  • Le eclissi solari ibride si verificano invece quando un’eclissi anulare si trasforma in un’eclissi totale (o viceversa durante il suo percorso.

Immagine di copertina credit Marco Bastoni