Giorno 10 della missione Artemis I: la capsula Orion è entrata in un’orbita retrograda distante intorno alla Luna. Ecco cosa significa.

La missione Artemis I entra nel vivo. Dopo il lancio del razzo SLS avvenuto finalmente con successo lo scorso 16 novembre, ecco qualche aggiornamento su come procede il viaggio della capsula Orion verso la Luna. Ricordiamo che la Orion servirà in futuro per trasportare gli astronauti sulla Luna. Questa prima missione del programma Artemis è una sorta di grande prova generale per quello che sarà il grande ritorno dell’uomo sulla Luna.

La capsula Orion in avvicinamento alla Luna. Credit: NASA

Cos’è e come funziona l’orbita retrograda distante

Il team della NASA che segue la missione dalla Terra ha fatto eseguire alla Orion una manovra per inserire il veicolo in un’orbita retrograda distante. Che significa? Che Orion orbiterà attorno alla Luna per un certo periodo in maniera contraria a come orbita la Luna intorno alla Terra.

Mentre la Orion si trova in orbita lunare, i controllori di volo stanno monitorando i sistemi chiave del veicolo e controlleranno che tutto sia a posto in questo frangente. Si chiama orbita distante perché la capsula volerà a circa 64mila chilometri dalla Luna. A causa di questa distanza, Orion impiegherà quasi una settimana a completare mezza orbita lunare, dopodiché si preparerà a tornare verso la Terra.

Circa quattro giorni dopo, a quel punto, il veicolo spaziale sfrutterà nuovamente la forza di gravità della Luna, combinata con un altro sorvolo ravvicinato del nostro satellite naturale, per intraprendere la rotta di ritorno, prima dell’ammaraggio previsto per domenica 11 dicembre nell’Oceano Pacifico.

Riferimenti: NASA

Ciao,

ci auguriamo che l’articolo ti sia piaciuto e abbia soddisfatto le tue aspettative. A Passione Astronomia lavoriamo come abbiamo sempre fatto. Cercando di spiegare le cose come stanno e cercando di coinvolgere e informare le persone perché queste siano più consapevoli. Cercando di fare informazione e di lavorare contro la propaganda vuota o ingannevole di chi non crede nell’autorevolezza della scienza.

Questo lavoro non finisce qui. Anzi, servirà ancora di più, negli anni a venire e servirà farlo con l’aiuto di tutte e di tutti. Puoi abbonarti a Passione Astronomia e contribuire da protagonista a questo progetto.

Abbonati!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it