Ecco un fantastico video in 4K in cui si vede la Terra che sorge e tramonta all’orizzonte lunare. Le immagini sono state raccolte dall’archivio del Kaguya Orbiter dell’Agenzia Spaziale Giapponese

Siamo così abituati a vedere il Sole sorgere e tramontare, che fa strano vedere il nostro pianeta apparire e sparire all’improvviso oltre l’orizzonte lunare. È il video montato da Sean Doran sul suo profilo Youtube. Grazie alle immagini acquisite intorno alla Luna da una sonda giapponese, si è riusciti a ricostruire cosa vedrebbe un’eventuale entità che si trovi sulla superficie lunare. Esattamente come avviene sulla Terra con le albe e i tramonti, si vedrebbe il nostro pianeta sorgere e tramontare oltre le vallate e i grigi crateri lunari. Guardatevi il video e poi lo commentiamo insieme.

Advertisement
Banner Plus

La missione SELENE sulla Luna

Queste splendide immagini sono state prese dall’archivio del Kaguya Orbiter della JAXA, l’Agenzia Spaziale Giapponese. In realtà la sonda faceva parte della missione SELENE, poi ribattezzata Kaguya dal mito della principessa Kaguya Hime. La missione iniziò nel settembre 2007 e fra gli obiettivi principali c’erano lo studio dell’origine e dell’evoluzione del suolo lunare, nonché lo sviluppo di tecnologie per future missioni umane sul nostro satellite. “Kaguya” era costituito da un satellite principale a circa 100 km da altri 2 piccoli satelliti in orbita attorno ai poli della Luna. A febbraio 2009 l’orbiter è sceso a circa 50 km di altitudine sulla superficie lunare, per avvicinarsi ancora di più il 16 aprile, quando è giunto ad appena 10 km dal suolo. La missione è terminata ufficialmente il 10 giugno del 2009, quando cioè la sonda è stata fatta precipitare sulla Luna come previsto.

Terra Luna
Un estratto del video. Credit: JAXA

Mappatura della superficie lunare

Tra i risultati della missione una migliore mappatura della superficie lunare rispetto alle precedenti missioni. Tra l’altro se ne è approfittato anche per migliorare lo studio e la conoscenza del campo gravitazionale del lato nascosto della Luna. In tal senso si è rivelato essenziale il piccolo satellite che ha permesso alla sonda di mantenere in contatto la Terra con la Luna.

Fonte