Guarda la grandiosa immagine di Hubble che ritrae la mostruosa fusione di due galassie. Guarda la straordinaria immagine

Questa immagine del telescopio spaziale Hubble della NASA/ESA presenta Arp 122, una particolare galassia che in realtà è format da ben due galassie – NGC 6040, la galassia a spirale inclinata e deformata e LEDA 59642, la spirale rotonda che si trovano nel bel mezzo di una collisione

Hubble Galassie
Immagine di Arp 122. La galassia è in realtà costituita da due galassie in collisione tra loro, NGC 6040 e LEDA 59642.
Credit: ESA/Hubble e NASA, J. Dalcanton, Dark Energy Survey/DOE/FNAL/DECam/CTIO/NOIRLab/NSF/AURA, L. Shatz

Questo drammatico incontro cosmico si trova ad una distanza di sicurezza che si aggira intorno ai 570 milioni di anni luce dalla Terra. Possiamo star tranquilli, dunque, mentre ci godiamo la meraviglia di quest’immagine. Nell’angolo in basso a sinistra spunta anche la galassia ellittica NGC 6041, facente parte dell’ammasso di galassie in cui risiede Arp 122, ma non partecipa a questa ”mostruosa” fusione. Le collisioni e le fusioni galattiche sono eventi enormemente energetici e drammatici, ma avvengono su una scala temporale molto lenta. Ad esempio, la Via Lattea è in via di collisione con la vicina Galassia di Andromeda (M31) ma hanno ben quattro miliardi di anni prima di ”incontrarsi” effettivamente. Anche il processo di collisione e fusione non sarà rapido: potrebbero volerci centinaia di milioni di anni per svolgersi. Questi processi richiedono così tanto tempo a causa delle enormi distanze coinvolte.

Cosa accade quando due galassie si fondono

Galassie fusione Hubble
Credit: Observatoire astronomique national du Japon

Le galassie sono composte da stelle con i loro sistemi solari, da polvere, gas e materia oscura invisibile. Nelle collisioni galattiche, quindi, questi componenti costitutivi possono subire enormi cambiamenti nelle forze gravitazionali che agiscono su di essi. Nel tempo questo porta al completo cambiamento della struttura delle due (o più) galassie in collisione, e talvolta ciò si traduce con la formazione di un’unica galassia. Gli astronomi pensano che le galassie originate dalle fusioni abbiano una struttura regolare o ellittica, poiché il processo di fusione distruggerebbe le strutture più complesse (come possono essere quelle presenti nelle galassie a spirale). Sarebbe affascinante sapere come sarà Arp 122 una volta completata la fusione delle sue due galassie.. Ma questo processo terminerà tra molto, moltissimo tempo.

Fonte