Abbiamo un quadro più preciso di dove cercare eventuali tracce di vita su Marte. Ecco perché.

In passato Marte potrebbe essere stato più attivo di quanto pensassimo dal punto di vista vulcanico. La prova di questa attività “tettonica” risalente a circa 4 miliardi di anni fa ci è stata fornita da 63 nuovi vulcani trovati in una strana regione di Marte con proprietà diverse dal resto degli altopiani marziani. Un team di scienziati ha scoperto che il paesaggio della regione Eridania di Marte, situata nell’emisfero meridionale del pianeta rosso, sembra essere stato modellato in risposta ai cambiamenti avvenuti all’interno della crosta di Marte. La scoperta potrebbe dirci molto sulla ricerca di tracce di vita antica sul Pianeta Rosso.

I dettagli dello studio

Credit: NASA

“I grandi bacini di questa regione un tempo ospitavano un lago noto come Eridania, che era profondo oltre un chilometro quando era nella sua massima estensione”, ha detto a Space.com Aster Cowart, membro del team e geologo planetario. “Fonti vulcaniche di lunga durata accanto ad acqua abbondante potrebbero aver alimentato sistemi idrotermali che avrebbero potuto favorire la vita” ha spiegato.

Le differenze con la Terra

A differenza della Terra di oggi, il moderno Marte ha poca o nessuna attività vulcanica o tettonica. Sulla Terra, la crosta terrestre si “ricicla” attraverso la tettonica a placche: quando una placca tettonica scivola sotto un’altra, in pratica ricicla materiale superficiale nel mantello tra la crosta e il nucleo. Su Marte questo non avviene. Gli scienziati hanno studiato la morfologia e la mineralogia della regione Eridania di Marte utilizzando i dati provenienti da veicoli spaziali attorno al Pianeta Rosso.

Scoperti nuovi tipi di vulcani su Marte

“La spettroscopia a raggi gamma mostra che questa è una regione della crosta con una composizione particolare. I dati sulla gravità hanno mostrato che è generalmente meno densa e più spessa del resto della crosta marziana, e i dati mostrano che è una regione molto magnetica”. Hanno identificato 63 esempi di vulcanismo in quattro diversi tipi di vulcano: cupole vulcaniche, stratovulcano, scudo piroclastico e complessi di caldera. Il tipo di attività geologica vista su Marte attraverso queste osservazioni è la tettonica verticale, in cui la terra si sposta verso l’alto, causando sollevamento e cedimento. Questo è stato un precursore dell’intera tettonica a placche che vediamo oggi sulla Terra, spiegano gli scienziati.

Fonte