L’agenzia spaziale americana sta finanziando un progetto che prevede la costruzione di una vera e propria ferrovia “galleggiante” sulla Luna. Tutti i dettagli.

Una ferrovia “galleggiante” sulla Luna! No, non è l’incipit di un romanzo di fantascienza, ma l’idea della NASA. Il progetto “Flexible Levitation on a Track (Float)” utilizzerebbe magneti per far muovere vagoni robotici sulla superficie della Luna, consentendo agli astronauti di trasportare oggetti e materiali più facilmente. Float è stato proposto per la prima volta nel 2021 ed è una delle sei idee scelte per essere supportate nella seconda fase del programma NIAC della Nasa.

Advertisement
Banner Plus

Cosa prevede il progetto

Credit: NASA

Secondo quanto riportato dalla Nasa, ogni singolo robot galleggiante sarebbe in grado di trasportare fino a 30 kg di carico sui binari ferroviari. Ma a differenza delle ferrovie sulla Terra, che sono costruite e perforate nel terreno, questi binari si srotolerebbero semplicemente sulla superficie della Luna, senza arrecare danni all’ambiente lunare.

Quando sarà possibile una cosa del genere

È ancora presto per la costruzione vera e propria della ferrovia, poiché l’idea verrà prima testata sulla Terra, con alcuni prototipi di robot. Si spera che Float possa svolgere un ruolo importante nel programma Moon to Mars della Nasa, che si propone di costruire una base sostenibile e permanente sulla Luna, da dove verranno lanciate le future missioni su Marte. Altri progetti finanziati dal NIAC includono la costruzione di un osservatorio spaziale e fonti di energia più efficienti da utilizzare nelle prossime missioni.

Non c’è dubbio che la NASA abbia grandi ambizioni per la Luna. Chissà come reagiranno le altre agenzie spaziali, dato che comunque Cina e Russia stanno comunque lavorando per la costruzione di nuove basi spaziali sulla Luna. Il rischio, in questi casi, è che si arrivi ad una situazione simile a quella descritta nella serie tv “For all mankind”, che vi consigliamo di recuperare su Apple tv.

Fonte