In realtà si tratta tantissime foto ad alta risoluzione utilizzate per creare questo straordinario video di Marte. Il suolo marziano lascia senza fiato

Il filmato è stato ottenuto mettendo insieme le fotografie scattate dai rover inviati su Marte e che hanno solcato il suo terreno: Spirit, Opportunity e Curiosity. Contrariamente a quanto dice il commentatore nel video, questo di ElderFox Documentaries non è il primo filmato in 4K del suolo marziano. Grazie al movimento di camera simulato in post produzione, la rappresentazione è molto vicina al risultato di un video effettivamente registrato su Marte. E c’è un motivo preciso per cui da Marte non abbiamo mai ricevuto dei filmati direttamente dai rover.

Il video

Perché i rover non inviano sulla Terra direttamente dei video?

Curiosity può inviare dati direttamente alla Terra alla velocità di soli 32 kbps. Quando si connette al Mars Reconnaissance Orbiter, in orbita attorno a Marte, può trasmettere i dati alla navicella alla velocità di 2 MB/s ma solo per 8 minuti ogni giorno marziano. In entrambi i casi, ci vorrebbe troppo tempo per inviare un video in alta definizione. Alla NASA preferiscono ricevere comunque foto, perché sono in numero maggiore a parità di dati trasmessi. Inoltre il suolo marziano è pressocchè immobile, e un video registrato direttamente da Marte farebbe poca differenza e avrebbe anche meno risoluzione.

Un momento del video. Credit: NASA/JPL

Il video

Per creare queste carrellate di paesaggi marziani, ElderFox Documentaries ha quindi usato le singole foto dei rover messe insieme per ricreare un’area più vasta, tra cui quella più grande mai ottenuta composta da 1.000 foto scattate da Curiosity tra il 24 novembre e il 1° dicembre 2019. Un’immagine di 1,8 milardi di pixel. Al momento c’è solo il rover Curiosity ancora attivo su Marte. I rover gemelli Spirit e Opportunity hanno terminato le loro missioni. Il 30 luglio è previsto il lancio del nuovo rover Perseverance che con sé porterà anche Ingenuity, il primo elicottero che arriverà su Marte per essere usato come drone. Chissà quali splendide foto sarà in grado di scattare e ritrasmettere sulla Terra.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione