Niente di preoccupante, ma l’agenzia spaziale russa invierà una riserva addizionale di ossigeno sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) con il lancio del prossimo febbraio

Gli astronauti sulla ISS continuano a lottare con una perdita di ossigeno che sta scaricando una piccola parte dell’atmosfera respirabile nello spazio. Il direttore generale di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha dichiarato che la perdita di ossigeno è sotto controllo. L’agenzia spaziale russa è pronta a inviare ulteriore ossigeno alla Stazione Spaziale a febbraio.

ISS
La Stazione Spaziale Internazionale. Credit: ESA

Niente di preoccupante

Il direttore generale ha assicurato che non c’è bisogno di preoccuparsi e che tutto è sotto controllo a bordo della Stazione Spaziale. Per quanto riguarda ciò che ha causato la perdita, Rogozin ha suggerito che i micrometeoriti potrebbero aver avuto un impatto sullo scafo. Questa non è la prima perdita che si è verificata a bordo della ISS. Uno dei cosmonauti russi a bordo della stazione spaziale crede che l’aria possa fuoriuscire attraverso la camera di transizione. A ottobre, l’equipaggio della ISS ha trovato una perdita d’aria nella camera intermedia del modulo russo Zvezda. L’attuale fonte di perdita d’aria è ancora sconosciuta.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione