Secondo un nuovo studio, le stelle che passano vicino al nostro Sistema Solare hanno alterato l’orbita dei pianeti, inclusa la Terra, e ne hanno anche modificato il clima.

Le stelle che passano vicino al nostro Sistema Solare hanno alterato l’evoluzione orbitale dei pianeti e ne hanno modificato anche il clima. Secondo gli scienziati, “queste perturbazioni – cioè deviazioni nel percorso di un corpo celeste, causate dall’attrazione gravitazionale di un corpo vicino – provocate dalle stelle di passaggio alterano l’evoluzione orbitale a lungo termine dei pianeti del sistema solare, inclusa la Terra”.

Cosa implica per il nostro clima

Credit: N. Kaib/PSI

Un esempio è avvenuto nel Paleocene-Eocene 56 milioni di anni fa, quando la temperatura della Terra aumentò di 5-8 gradi centigradi. Gli scienziati pensano che l’eccentricità orbitale della Terra fosse notevolmente elevata durante quel periodo, ma i risultati confermano che le stelle di passaggio possono accentuare queste dinamiche.

Quanto si avvicinano le stelle alle altre stelle?

Mentre il Sole e le altre stelle orbitano attorno al centro della Via Lattea, inevitabilmente possono passare l’una vicino all’altra, a volte entro decine di migliaia di UA (la distanza tra la Terra e il Sole). Questi eventi sono chiamati incontri stellari. Ad esempio, una stella passa in media entro 50.000 au dal Sole ogni 1 milione di anni e una stella passa entro 10.000 au dal Sole in media ogni 20 milioni di anni.

I risultati dello studio

Uno dei motivi principali per cui l’eccentricità orbitale della Terra cambia nel tempo è perché riceve perturbazioni regolari dai pianeti giganti del nostro Sistema Solare (Giove, Saturno, Urano e Nettuno). Ma quando le stelle passano vicino al nostro Sistema Solare, perturbano letteralmente le orbite dei giganti gassosi, che di conseguenza alterano la traiettoria orbitale di tutti gli altri, compresa la Terra.

Fonte