Scienza sul balcone ti farà partecipare ad un esperimento scientifico senza muoverti da casa

In questi giorni di emergenza e di isolamento, ci siamo dati più volte appuntamento alla finestra o sui balconi per realizzare insieme semplici azioni che ci facessero sentire meno soli.

Durante una di queste, tanti hanno provato a illuminare il cielo notturno con il cellulare così da essere fotografati dal satellite.

In realtà la luminosità della luce flash di uno smartphone non può essere rilevata da un satellite, ma questo insolito flash mob ha fatto nascere l’idea di Scienza sul balcone nella mente di due scienziati che si occupano di luce e di cielo: il ricercatore Alessandro Farini del Cnr-Ino e l’astrofisico e divulgatore scientifico Luca Perri.

Perché non dare nuovamente appuntamento a tutti gli italiani alla finestra o sul balcone di casa per misurare con lo smartphone la luminosità del cielo sopra la propria abitazione?


Si tratta di un esperimento di scienza partecipata, a cui tutta la popolazione può dare il proprio contributo direttamente da casa, aiutando così i ricercatori a mappare la situazione dell’inquinamento luminoso lungo tutta la penisola italiana e le isole. E Passione Astronomia darà il suo contributo.

inquinamento luminoso
Mappa dell’inquinamento luminoso

Segnati queste date:

  • lunedì 23 marzo, ore 21.00
  • martedì 24 marzo, ore 21.00
  • mercoledì 25 marzo, ore 21.00

Verifica se il sistema operativo del tuo smartphone sia Android o iOS, dovrai scaricare una App gratuita per misurare la luminosità dell’ambiente in cui ti trovi. Clicca qui sotto per avere tutte le istruzioni per partecipare.

Gli appuntamenti sul balcone, come detto, saranno tre: lunedì 23, martedì 24 e mercoledì 25 marzo prossimi.

Per partecipare è sufficiente seguire le istruzioni cliccando o Cosa devo fare – Android o Cosa devo fare – iOS, scaricare e installare la App suggerita, sporgerti alla finestra o uscire sul balcone alle 21, spegnere le luci e orientare il cellulare verso la fonte luminosa più intensa che vedi. Se non c’è una fonte luminosa individuabile attorno a te, punta il cellulare verso il cielo. e avviare l’applicazione che misura la luce ambientale.

#scienzasulbalcone

Prendi nota delle misure effettuate nelle tre sere e registrale sull’apposito form che troverai sul sito di Scienza Sul Balcone a partire da lunedì 23. Il form va compilato una sola volta a prescindere dal numero di misurazioni. Se hai tempo, il modo migliore per partecipare è effettuare la misurazione tutte e tre le sere, prendere nota di ciascuna misura e segnarle sull’apposito form tutte insieme entro giovedì 26 marzo. In questo modo ci aiuterai a raccogliere dati ancora più accurati. Oltre alle misurazioni ti chiederemo anche di indicarci il tuo CAP e il comune in cui ti trovi. I dati inseriti rimarranno anonimi.

Hai qualche dubbio sull’esperimento? Proviamo a risolverlo

Ecco il sito di scienza sul balcone

Info sull’inquinamento luminoso

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it