Secondo questo nuovo studio le persone potrebbero essere attratta da chi ha una prolissità maggiore, vediamo i dettagli

Molte persone si fanno tanti problemi sulla loro prolissità, e molte volte lo ammettiamo anche noi. Soprattutto quando si tratta di dover parlare di argomenti scientifici sembra di non dire mai troppo. Eppure sembra che alle persone questa cosa cominci a piacere. D’altronde viviamo nella socità delle “reazioni” e delle condivisioni.

parlare troppo

Sempre più persone si rinchiudono in se stesse, per tanti motivi. Altre invece magari si considerano logorroiche solo perché magari non riescono a catturare l’attenzione del proprio interlocutere. E’ anche vero che la soglia di attenzione sembra essersi abbassata drasticamente per determinate fasce di età.

Ma non demordete, perché sembra che alle persone cominci a piacere se comincerete ad interloquire con una certa capacità. Fate attenzione però ad avere degli argomenti interessanti!

Era tutto errato!

Secondo un team di ricercatori dell’Università di Chicago, queste supposizioni sono nella maggior parte dei casi Errate! Anzi, alle persone sembra piacere quanto qualcuno ha voglia di parlare! Vediamo alcune parti di un paper, che potete trovare a questo link!

Per prima cosa i ricercatori hanno analizzato che nella maggior parte delle casistiche le persone tendono a pensare di dover parlare il 45% del tempo per farsi trovare interessanti. La svolta è stata invece analizzare dopo una serie di esperimenti tra sconosciuti che le persone si “piacevano” anche quando la conversazione andava bene oltre quella soglia.

parlare troppo

Si parla infatti di match che vanno tra il 50-70%. La credenza che si aveva era quindi abbastanza sbagliata, e faceva parte sicuramente di un bias basata sulla propria riservatezza. Ovviamente c’è da considerare che questo si tratta solo di un primo studio condotto su in centinaio di partecipanti.

Perchè questa cosa è importante?

Questa serie di studi in realtà può mettere in risalto alcuni comportamenti che si tenevano nel nostro quotidiano e che molte persone continuavano a perpetrare nel tempo. E’ sempre complesso fare una “buona prima impressione” sia sul posto di lavoro o magari anche con una persona appena conosciuta!

Una ricerca come la nostra può aiutare le persone ad acquisire una comprensione più scientificamente fondata delle loro interazioni sociali con nuove persone e, in definitiva, a sentirsi più sicure su come fare una buona prima impressione“.

E voi cosa ne pensate? E soprattutto siete d’accordo con il trovare un modo più scientifico per permettere alle persone di uscire fuori dal loro guscio e magari capirsi ancora di più, rispetto ai “modi di fare” comuni?

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it