Non senza difficoltà, abbiamo messo insieme i 10 migliori film sugli UFO di tutti i tempi. Eccoli.

Invasioni aliene, rapimenti, primi contatti: da decenni gli UFO sono una parte importante della cultura pop. Si ritiene che il fascino per gli extraterrestri sia iniziato con il romanzo di HG Wells del 1897, intitolato “La guerra dei mondi”. Oltre ad aver ispirato numerosi adattamenti, quel libro ha dimostrato che gli alieni rappresentano una parte importante degli esseri umani. D’altronde se non ci fosse davvero nessun altro, all’infuori di noi, ci sentiremmo terribilmente soli. Ecco perché abbiamo deciso, tra un panettone e l’altro, di stilare un elenco dei 10 film più belli a tema UFO ed extraterrestri.

Una scena del film “”E.T. l’extra-terrestre”. Credit: Universal Pictures

Contact (1997)

“Se ci fossimo solo noi sarebbe uno spreco di spazio”: partiamo da questa citazione per consigliarvi uno dei film che hanno lanciato Jodie Foster e Matthew McConaughey nell’olimpo dei grandi attori di Hollywood. Tratto dal libro di Carl Sagan, parla di una scienziata che si mette alla ricerca di forme di vita aliene nello spazio, dopo aver ricevuto misteriosi messaggi da un radiotelescopio. Si può acquistare o noleggiare su Prime Video.

Signs (2002)

Il regista è M. Night Shyamalan e nel cast c’è anche un giovanissimo Joaquin Phoenix, oltre a Mel Gibson. Racconta la storia di un’invasione aliena dal punto di vista di una piccola famiglia di una cittadina rurale degli States. È su Disney Plus, se avete l’abbonamento.

2001: Odissea nello spazio (1968)

È forse il capolavoro di Kubrick, nonché uno dei primi kolossal di fantascienza. Mitica la scena d’apertura con le scimmie e il monolite a raffigurare l’alba dell’umanità. È un viaggio pieno zeppo di riflessioni: dal concetto di Dio alla paura dell’intelligenza artificiale, fino alla diatriba nascita-morte, di cui il regista non si premura di dar risposta perché è semplicemente “al di là della umana comprensione”. Da ri-vedere, in acquisto o noleggio su Prime Video.

Men in Black (1997)

La mitica commedia con Will Smith e Tommy Lee Jones gioca con l’audacia degli anni ’50, offrendo allo spettatore un mix di alieni, armi e veicoli spaziali nonché qualche cliché di troppo. Se avete Tim Vision, ce l’avete incluso nel vostro abbonamento.

Independence Day (1996)

Ancora Will Smith, in un film catastrofico ricco d’azione che vede coinvolta la specie umana e un’astronave piena zeppa di alieni ostili che vogliono conquistare la Terra. Un classico degli anni ’90 che fa sempre piacere rivedere. Il seguito, Independence Day: Rigenerazione, uscito a quasi vent’anni di distanza dal primo, non è stato all’altezza delle aspettative.

Interstellar (2014)

È vero, nel film di Christopher Nolan non ci sono palesemente gli alieni. In realtà, se ci pensate, c’è però una civiltà avanzata in grado di creare un wormhole e un tesseratto (non proprio due cose da poco). Tra cambiamenti climatici e la ricerca di un altro pianeta come la Terra, l’omaggio di Nolan a “2001: Odissea nello spazio” è un piacere per gli occhi e le orecchie. Tra l’altro c’è una piccola curiosità che riguarda l’incredibile colonna sonora di Hans Zimmer, ve ne avevamo parlato qui. Lo trovate su Netflix (ancora).

Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977)

Oh, Spielberg, ma come fai a fare film così belli? Questa pellicola del ’77 è forse la più indicata per chi vuole fare un salto nel passato e dare un’occhiata a quelli che a tutti gli effetti sono diventati gli alieni nell’immaginario collettivo. Effetti speciali pazzeschi per un film tratto dagli scritti dell’ufologo J. Allen Hyneck, responsabile della classificazione dei vari incontri con gli UFO. Scelta top, se volete prendervi una pausa da pranzi e cenoni. È su Apple TV.

E.T. l’extra-terrestre (1982)

Un altro classico di Spielberg. Un UFO si posa vicino a una foresta e dal portale escono tutti piccoli extraterrestri che iniziano a esplorare la Terra. Tuttavia, “spaventato” dagli umani adulti, il velivolo si allontana lasciando però a terra un piccolo alieno solitario. È una storia d’amicizia, perseveranza, comunicazione e amore che rimarrà per sempre impressa nella mente e nel cuore di chi ha avuto il piacere e l’onore di guardarla. Ce l’ha Tim Vision.

La Cosa (1982)

Qui vi diamo un bonus, perché eravamo indecisi se inserire “La Cosa” oppure “Il mio nemico”, altro bel film sci-fi con Dennis Quaid del 1985. Alla fine abbiamo optato per il primo (ma recuperate anche l’altro, se non lo avete visto). Gli anni Ottanta sono stati il fiore all’occhiello dei film di fantascienza e la pellicola di John Carpenter non fa eccezione: un gruppo di ricercatori trova un’astronave rimasta intrappolata nei ghiacci dell’Antartide per centomila anni. Assolutamente consigliato.

Arrival (2016)

Questo è un capolavoro “cerebrale” di Denis Villeneuve. È tratto dal libro “Storie della tua vita” e parla di una linguista, Louise Banks (interpretata dall’ottima Amy Adams) il cui compito è decifrare i simboli di misteriosi alieni rinchiusi in giganti navicelle arrivate dallo spazio. La comunicazione è il perno centrale del film, che trovate su Netflix.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it