Vediamo da sempre la Galassia di Andromeda nel cielo: alcuni scienziati potrebbero aver scoperto l’origine della strana forma delle sue stelle in prossimità del nucleo

La particolare forma di Andromeda ed il suo colore rosato l’hanno resa famosa e riconoscibile immediatamente nel cielo notturno (quando è possibile vederla). Ma molti si domandano da dove viene la forma particolare che si può notare al suo interno. Quando due galassie si scontrano, i buchi neri supermassicci nei loro nuclei rilasciano un devastante “calcio” gravitazionale, simile al rinculo di un fucile da caccia. Una nuova ricerca suggerisce che questo calcio potrebbe essere così potente da far cadere milioni di stelle in orbite traballanti. La strana forma di alcune stelle all’interno della Galassia di Andromeda è un mistero vecchio decenni, grazie a questa ricerca alcuni scienziati potrebbero spiegarlo. Quando gli scienziati hanno esaminato per la prima volta Andromeda, si aspettavano di vedere un buco nero supermassiccio circondato da un ammasso di stelle relativamente simmetrico, invece hanno trovato questa massa enorme ed allungata.

La galassia di Andromeda all'infraross
La galassia di Andromeda all’infrarosso. Credit: NASA / JPL-Caltech / UCLA
https://www.nasa.gov/mission_pages/WISE/main/index.html

La Ricerca

Negli anni ’70, gli scienziati hanno lanciato palloncini in alto nell’atmosfera terrestre per dare un’occhiata da vicino alla luce ultravioletta di Andromeda. Il telescopio spaziale Hubble ha seguito quelle osservazioni iniziali negli anni ’90 e ha fornito una scoperta sorprendente: Andromeda ha la forma di una spirale gigante. Ma l’area ricca di stelle vicino al centro di quella spirale non sembra come dovrebbe: le orbite di queste stelle assumono una strana forma ovale. Nel nuovo studio si ritiene che Andromeda si sia formata durante una fusione di due buchi neri supermassicci. La forza generata da tale fusione potrebbe piegare e trascinare le orbite delle stelle vicino a un centro galattico, creando quel modello allungato rivelatore. Quando le galassie si scontrano, i buchi neri al centro possono iniziare a ruotare l’uno intorno all’altro, muovendosi sempre più velocemente fino a quando alla fine non si scontrano. Rilasciando impulsi di onde gravitazionali o increspature letterali nel tessuto dello spazio e del tempo.  Le onde gravitazionali porteranno via lo slancio dal buco nero rimanente e si otterrà un rinculo, come quello di una pistola.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it