Daniele Gasparri ci mostra, in uno strepitoso video, come si vede la nostra Galassia ad occhio nudo dal deserto di Atacama

L’occhio umano è uno strumento formidabile ma ha molti limiti, soprattutto di notte. Non può vedere i colori e ha una sensibilità relativamente scarsa. Accade, quindi, che una fotografia astronomica, anche di pochi secondi di esposizione, mostri molti più dettagli di quelli che potremmo vedere direttamente. Naturalmente questo è il vero aspetto dell’Universo, di certo non quello limitato e profondamente alterato che possiamo osservare.
Purtroppo, però, non possiamo potenziare il nostro apparato visivo e spesso si sente l’esigenza di capire come si vedano effettivamente le stelle sotto un cielo scuro, magari quello del deserto di Atacama. Il seguente video ben rappresenta quello che si vede a occhio nudo dal cielo notturno più scuro e trasparente del mondo. Le regioni centrali della nostra Galassia sono talmente brillanti da generare ombre e riflessi!

Credit: Daniele Gasparri

Il paradiso dell’astronomia

Il libro di Daniele Gasparri “Atacama, il paradiso dell’astronomia” è una storia di astronomia e di amore, di emozioni e avventure. È una storia reale, vissuta in prima persona. È la storia dei miei primi 30 mesi nel deserto di Atacama.Il deserto di Atacama entra dentro di te con un’energia dirompente. Gli straordinari paesaggi diurni e quel cielo notturno di indescrivibile bellezza diventano rapidamente una linfa vitale della quale è impossibile fare a meno. Ci si sente vivi come non mai e allo stesso tempo del tutto dipendenti dalle meraviglie dell’Universo. Quando si osserva il Centro Galattico allo zenit, talmente brillante da illuminare il paesaggio, in quel momento si comprende di non potersene più distaccare; andarsene sarebbe come morire. Ogni notte serena la propria anima entra in contatto con la sua parte più profonda, con il luogo della sua origine. Ogni notte si consuma un amore viscerale, puro e incondizionato, alimentato dalla luce di milioni di stelle. Il libro contiene più di 100 immagini astronomiche a colori e in alta risoluzione scattate dai luoghi più belli, incontaminati e isolati del deserto. Una parte è dedicata anche alle bellezze diurne. Lagune incontaminate, salar sterminati, dune altissime, vallate verdi incastonate tra le montagne spoglie, luoghi marziani, osservatori astronomici avanzatissimi e i vulcani più alti del mondo che spuntano come dolci colline tra gli immensi altopiani a 4000 metri di quota, raggiungibili persino con un’auto da città. Il deserto di Atacama è molto più del piccolo villaggio di San Pedro e della ristretta zona circostante che forse già conosciamo. Nella parte finale vengono forniti alcuni essenziali consigli turistici per chi abbia voglia di intraprendere un viaggio che cambierà per sempre la propria esistenza. A questo link trovate il libro di Daniele Gasparri: https://amzn.to/3JHqMHD

Credit immagine di copertina, Daniele Gasparri

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it