Grazie a sofisticati modelli tridimensionali, gli astronomi stanno cercando di capire come e quando morirà VY Canis Majoris, una delle stelle più grandi della Via Lattea

Un’ipergigante rossa dalle dimensioni colossali si trova all’interno della nostra galassia. Gli astronomi la chiamano VY Canis Majoris ed è una delle stelle più grandi della Via Lattea. Da anni la scienza cerca di prevedere il ciclo vitale di molti oggetti cosmici (compresi i buchi neri), ma finora c’erano state teorie discordanti su come finisse un’ipergigante rossa. Inizialmente si pensava che esplodessero in una supernova. Tuttavia, secondo analisi più recenti, ci sarebbero molte meno supernove del previsto, nell’universo.

Come muoiono le ipergiganti rosse? Credit: unsplash

La stella sta morendo

La teoria più accreditata è che ipergiganti rosse di questo tipo abbiano molte probabilità di collassare in un buco nero, una volta esaurito il combustibile. Ecco perché (forse) non ne abbiamo osservate tante direttamente: un buco nero non emette luce, le supernove sì. Non c’è dubbio che VY Canis Majoris sia un esempio di ipergigante rossa che potrà essere usato come modello, per gli astronomi del futuro. Le sue dimensioni e la sua relativa vicinanza (3.009 anni luce dalla Terra) la rendono un eccellente candidato osservativo.

Uno dei processi fondamentali che riguarda la fine della vita delle stelle è la perdita di massa. In genere, ciò accade quando gas e polvere vengono espulsi in modo uniforme dalla fotosfera della stella. I ricercatori hanno usato i dati dei radiotelescopi ALMA per osservare queste eruzioni. Studiare in modo più approfondito quel materiale espulso (tra cui anidride solforosa, biossido di silicio e cloruro di sodio) consentirebbe loro di misurare anche la velocità con cui si muove. In futuro, comunque, avremo non solo la possibilità di avere un modello più preciso di ipergigante rossa, ma anche di sapere che fine farà quando morirà.

Riferimenti: Universe Today

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it