Diventare un astronauta non è né semplice, né immediato. Non ci sono scuole specifiche o corsi universitari per astronauti. Ecco quali sono le qualifiche, i requisiti e le qualità necessarie per andare nello spazio.

Le agenzie spaziali sono spesso alla ricerca di nuovi astronauti. La formazione di un astronauta è un investimento considerevole per qualsiasi agenzia, anche perché l’addestramento è lungo e costoso. Servono anni per organizzare una missione spaziale e ci sono centinaia di persone coinvolte nella preparazione degli astronauti e delle navicelle spaziali. Le persone sono fondamentali per il successo di una missione, ma le opportunità di volo sono limitate. Ecco perché le agenzie spaziali vogliono essere sicure che ogni astronauta sfrutterà al meglio il tempo prezioso che trascorrerà nello spazio. Ma come si diventa astronauta? Vediamo qual è l’iter che riguarda l’arruolamento nell’Agenzia Spaziale Europea (ESA).

L’astronauta italiana Samantha Cristoforetti. Credit: ESA

L’iter, i requisiti e le qualità psico-fisiche

Ogni buon astronauta deve essere in grado di applicare le sue conoscenze e le proprie abilità ai compiti per il quale è stato addestrato. Deve anche essere in grado di assumersi enormi responsabilità, mentre è in orbita. Deve essere determinato e puntare al successo. È questo che rende speciali gli astronauti. Ma cerchiamo di capire quali sono i requisiti per diventare un astronauta dell’ESA.

È fondamentale un elevato livello di istruzione nelle discipline tecniche o scientifiche. Nell’ultimo bando dell’ESA si legge che, oltre a poter fare domanda solo i cittadini provenienti da uno Stato membro dell’ESA, c’è bisogno che il candidato abbia conseguito un master presso un istituto accademico riconosciuto in scienze naturali, in medicina, ingegneria o matematica/informatica, con almeno 3 anni di esperienza professionale post-laurea.

Altrettanto essenziale è un’ottima condizione fisica. Gli astronauti devono sottoporsi a lunghi periodi di addestramento molto intenso e possono partecipare a voli spaziali che durano mesi. Durante questo periodo il loro corpo sarà soggetto a una grande quantità di stress, motivo per cui resistenza e buona salute sono essenziali. Gli aspiranti astronauti hanno anche bisogno di un buon autocontrollo e di un temperamento equilibrato per convivere con il resto dell’equipaggio in condizioni proibitive. Infine devono essere disposti a trascorrere lunghi periodi lontano da casa, poiché fra addestramento e missioni il tempo da trascorrere in famiglia sarà davvero poco.

Riferimenti: ESA

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it