La Luna e Venere saranno molto vicini nella volta celeste l’8 ed il 9 settembre (ci sarà anche Mercurio). Tutto visibile ad occhio nudo, ecco la guida all’osservazione

Gli spettacoli non finiscono mai: protagonisti dei giorni 8 e 9 settembre saranno una sottile falce di Luna e Venere che daranno vita ad una congiunzione celeste. Tutto avverrà appena dopo il tramonto del Sole: volgete lo sguardo ad ovest e potrete ammirare una sottile falce di Luna crescente ed il pianeta Venere (Mercurio sarà più basso e quindi di difficile osservazione). Sarà anche l’occasione per apprezzare Giove e Saturno a sud-est già in prima serata. 

Congiunzione Luna Venere
Congiunzione Luna, Venere. Credit: Rosa Tedesco
https://www.rosatedesco.com/

Come e quando osservare l’evento

Lo spettacolo inizierà alle 19:45 circa sia per l’8 che per 9 settembre ad ovest (l’ora esatta dipende dall’avere l’orizzonte privo di ostacoli naturali e/o artificiali). La Luna crescente sarà accompagnata dal pianeta Venere: tutto sarà visibile ad occhio nudo. Ovviamente già l’ausilio di un buon binocolo potrebbe regalarvi immagini più dettagliate della nostra Luna ad esempio. Per chi voglia approcciarsi all’osservazione del cielo, consigliamo il libro di Daniele Gasparri, “Primo incontro con il cielo stellato“. Ecco il link.

VISTA LA VICINANZA DEI CORPI CELESTI AL SOLE, RACCOMANDIAMO L’OSSERVAZIONE DOPO IL TRAMONTO. SI RISCHIANO DANNI PERMANENTI ALLA VISTA OSSERVANDO IL SOLE SENZA APPOSITI FILTRI

Qualche info sui due corpi celesti

Con un raggio di 1.737 chilometri, la Luna è meno di un terzo della larghezza della Terra ed orbita ad una distanza media dal nostro pianeta di 384.400 chilometri. Ciò significa che 30 pianeti delle dimensioni di una Terra potrebbero stare tra i due corpi celesti. La Luna ruota su se stessa alla stessa velocità con la quale ruota attorno alla Terra (rotazione sincrona): per questa ragione è visibile sempre lo stesso emisfero. Venere ha all’incirca le stesse dimensioni della Terra (leggermente più piccola). Con una distanza media di 108 milioni di chilometri, si trova a 0,7 unità astronomiche di distanza dal Sole. Un’unità astronomica (abbreviata in AU), è la distanza dal Sole alla Terra (150 milioni di chilometri). La luce solare impiega 6 minuti per viaggiare dal Sole a Venere. La rotazione e l’orbita sono insolite in diversi modi. Venere è uno dei due soli pianeti (l’altro è Urano) che ruotano da est a ovest (moto retrogrado). Completa una rotazione in 243 giorni terrestri, il giorno più lungo di qualsiasi pianeta nel nostro sistema solare, anche più lungo di un anno intero. Ma il Sole non sorge e tramonta ogni “giorno” come fa sulla maggior parte degli altri pianeti. 

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it