Attraverso le fotografie scattate da Hubble fra il 2009 e il 2020, gli scienziati hanno scoperto che i venti esterni alla Grande Macchia Rossa stanno accelerando.

I venti che compongono la corsia più esterna della Grande Macchia Rossa di Giove stanno accelerando. La scoperta è stata possibile grazie alle fotografie scattate dal telescopio spaziale Hubble tra il 2009 e il 2020. I ricercatori hanno scoperto che la velocità media di questi venti è aumentata fino all’8% in questo lasso di tempo. Al contrario, i venti più vicini al centro della maxi tempesta si stanno muovendo molto più lentamente.

Analizzando le immagini scattate dal telescopio spaziale Hubble dal 2009 al 2020, i ricercatori hanno scoperto che la velocità media del vento entro i confini della Grande Macchia Rossa, è aumentata fino all’8% superando le 400 miglia orarie. Al contrario, quelli vicino al centro della tempesta si muovono molto più lentamente, in senso antiorario. Credit: NASA.

La leggendaria macchia rossa di Giove

La Grande Macchia Rossa di Giove è un qualcosa che ha attratto la curiosità degli scienziati (e in generale degli appassionati di scienza) da 150 anni a questa parte. Le enormi nuvole color cremisi della tempesta ruotano in senso antiorario ad una velocità di oltre 400 miglia orarie. Si tratta di un vortice più grande della Terra e ora sappiamo che al suo interno ci sono venti che si muovono con velocità diverse, che sono anzi cambiate nel tempo.

Dal momento che la NASA non ha fisicamente un aereo o un qualche tipo di veicolo per osservare da vicino queste tempeste, vengono usati satelliti e aerei in orbita attorno alla Terra. Hubble è l’unico telescopio che ha il tipo di copertura temporale e una risoluzione spaziale in grado di analizzare nel dettaglio i venti di Giove.

L’aumento della velocità che gli scienziati hanno misurato con Hubble ammonta a meno di 1,6 miglia l’ora per anno terrestre. Non è molto, è vero, ma Hubble ci fornisce dati precisi per analizzarne la tendenza. Il prossimo passo è capire cosa significhi questo aumento di velocità, dato che tutto ciò che si trova al di sotto delle nuvole di Giove è pressoché invisibile.

Gli astronomi hanno anche notato che la Grande Macchia Rossa si sta riducendo, come dimensioni, e che sta prendendo una forma circolare anziché ovale. Il diametro attuale della Grande Macchia Rossa è di circa 10mila miglia. Se vista di lato, avrebbe la forma di una specie di torta nuziale a più livelli, con nuvole alte al centro che scendono a cascata fino ai suoi strati più esterni.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it