Il Mauna Loa, il vulcano attivo più grande del mondo, è tornato ad eruttare per la prima volta dal 1984. Ecco cosa sta succedendo.

Sono trascorsi quarant’anni dall’ultima grande eruzione del vulcano attivo più grande del mondo, il Mauna Loa delle Hawaii. L’eruzione – spiegano le autorità – è cominciata nella notte fra domenica 27 e lunedì 28 novembre 2022. Al momento la lava non minaccia gli insediamenti umani di Big Island, l’isola più grande dell’arcipelago delle Hawaii.

Gli aggiornamenti sull’eruzione del Mauna Loa, man mano che arrivano

L’eruzione, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe iniziata già domenica sera intorno alle 23:30 locali a Moku’āweoweo, la caldera sommitale del Mauna Loa. Il vulcano occupa più della metà della superficie di Big Island, misura 4.169 metri sopra il livello del mare e la sua ultima eruzione risale addirittura al 1984, quando le colate di lava interessarono un raggio di ben 8 km attorno al vulcano.

Tra l’altro, come scrive la CNN, il vulcano era già in una sorta di stato di agitazione da qualche giorno a questa parte. Gli esperti hanno rilevato un’intensa attività sismica in aumento nell’ultimo periodo nelle Hawaii. Quest’estate, pensate, ci furono un picco di 10-20 mini-terremoti ogni giorno, nell’area che circonda il vulcano.

Questo ha spinto il Parco Nazionale delle Hawaii a chiudere i battenti ai visitatori già a partire dal mese di ottobre. Ricordiamo, infatti, che è possibile, di norma, salire fino in cima alla vetta del Mauna Loa e fare una visita al famoso osservatorio astronomico delle Hawaii. Continueremo ad aggiornarvi sulla situazione sui canali ufficiali di Passione Astronomia.

Riferimenti: CNN

vulcano
Le prime foto dal Mauna Loa. Credit: USGS

Ciao,

ci auguriamo che l’articolo ti sia piaciuto e abbia soddisfatto le tue aspettative. A Passione Astronomia lavoriamo come abbiamo sempre fatto. Cercando di spiegare le cose come stanno e cercando di coinvolgere e informare le persone perché queste siano più consapevoli. Cercando di fare informazione e di lavorare contro la propaganda vuota o ingannevole di chi non crede nell’autorevolezza della scienza.

Questo lavoro non finisce qui. Anzi, servirà ancora di più, negli anni a venire e servirà farlo con l’aiuto di tutte e di tutti. Puoi abbonarti a Passione Astronomia e contribuire da protagonista a questo progetto.

Abbonati!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it