Secondo un nuovo studio le temperature anomale sono un fattore di rischio per il futuro degli insetti sul nostro pianeta.

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature, il 65% di una popolazione di insetti studiati dalla NASA potrebbe estinguersi entro l’inizio del prossimo secolo. La causa, come al solito, è fortemente legata al cambiamento del clima e alle temperature anomale con cui stiamo facendo i conti in questi anni.

Le anomalie di temperatura dal 2017 al 2021. Le temperature più alte del normale sono colorate di rosso. Credit: NASA

L’importanza degli insetti per il nostro ecosistema

Gli insetti svolgono un ruolo fondamentale per il nostro ecosistema. Attraverso l’impollinazione, infatti, aiutano le piante a riprodursi, decompongono la materia organica, aiutano perfino a eliminare i parassiti nocivi. Il rischio è che, anche a causa dei cambiamenti climatici, gli insetti siano destinati prima o poi a ridursi drasticamente sul nostro pianeta.

Gli scienziati volevano capire come avrebbero risposto le popolazioni di insetti ai cambiamenti di temperatura previsti nel prossimo secolo. Sfruttando modelli e proiezioni, il gruppo di ricerca ha scoperto che 25 delle 38 specie studiate potrebbero andare incontro ad un serio rischio di estinzione, in particolare a causa degli sbalzi di temperatura che si verificano in certi luoghi del pianeta.

Mantenere la diversità biologica di specie ed ecosistemi è fondamentale per la Terra e per l’uomo. Capire quali specie sono maggiormente a rischio consentirebbe agli scienziati di indirizzare di più gli sforzi futuri per combattere la perdita di diversità.

Riferimenti: NASA

Ciao,

ci auguriamo che l’articolo ti sia piaciuto e abbia soddisfatto le tue aspettative. A Passione Astronomia lavoriamo come abbiamo sempre fatto. Cercando di spiegare le cose come stanno e cercando di coinvolgere e informare le persone perché queste siano più consapevoli. Cercando di fare informazione e di lavorare contro la propaganda vuota o ingannevole di chi non crede nell’autorevolezza della scienza.

Questo lavoro non finisce qui. Anzi, servirà ancora di più, negli anni a venire e servirà farlo con l’aiuto di tutte e di tutti. Puoi abbonarti a Passione Astronomia e contribuire da protagonista a questo progetto.

Abbonati!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it