Questo scudo termico gonfiabile potrebbe portare diversi vantaggi alle future missioni spaziali su altri pianeti e nella bassa orbita terrestre.

Uno scudo termico gonfiabile chiamato LOFTID, una nuova tecnologia che potrebbe davvero rivoluzionare le future missioni spaziali. A testarlo, appena qualche giorno fa, la NASA, che lo ha progettato per permettere il trasporto (e quindi l’atterraggio) di carichi pesanti su Marte, ma non solo. Questa nuova tecnologia consentirà alla NASA di poter atterrare in sicurezza su pianeti come Venere, ma anche satelliti del calibro di Titano e perché no? Anche per le missioni nella bassa orbita terrestre. Ma vediamo nel dettaglio di che si tratta.

Una riproduzione dello scudo termico gonfiabile LOFTID. Credit: NASA

Cos’è e come funziona il LOFTID

Quando un veicolo spaziale entra in un’atmosfera, le forze aerodinamiche agiscono su di esso. In particolare, la resistenza aerodinamica lo aiuta a rallentare convertendo la sua energia cinetica in calore. L’uso di questa resistenza atmosferica è il metodo più efficiente per rallentare un veicolo spaziale molto pesante.

L’atmosfera di Marte è molto meno densa rispetto a quella terrestre e rappresenta una sfida estrema per la decelerazione aerodinamica. L’atmosfera del pianeta rosso è troppo sottile per decelerare il veicolo spaziale con la stessa rapidità rispetto a come accadrebbe sulla Terra. Questo nuovo scudo termico gonfiabile fungerà da gigantesco freno per atterrare in sicurezza sulla superficie marziana.

Non solo, infatti, il LOFTID crea più resistenza rispetto a un tradizionale scudo rigido, ma inizia anche a decelerare nelle zone più alte dell’atmosfera, consentendo alla navicella spaziale di rallentare prima e di subire un riscaldamento meno intenso. Questa nuova tecnologia verrà utilizzata sia per le missioni con equipaggio che per far atterrare i grandi robot sulla superficie di altri pianeti.

Riferimenti: NASA

Ciao,

ci auguriamo che l’articolo ti sia piaciuto e abbia soddisfatto le tue aspettative. A Passione Astronomia lavoriamo come abbiamo sempre fatto. Cercando di spiegare le cose come stanno e cercando di coinvolgere e informare le persone perché queste siano più consapevoli. Cercando di fare informazione e di lavorare contro la propaganda vuota o ingannevole di chi non crede nell’autorevolezza della scienza.

Questo lavoro non finisce qui. Anzi, servirà ancora di più, negli anni a venire e servirà farlo con l’aiuto di tutte e di tutti. Puoi abbonarti a Passione Astronomia e contribuire da protagonista a questo progetto.

Abbonati!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it