Le lune ghiacciate presenti nel Sistema Solare ed altri corpi planetari distanti da noi sono caratterizzati da vulcani che non eruttano lava come la conosciamo

Se credevate che l’unico processo di vulcanismo esistente fosse legato a lava calda, state facendo un grosso errore. La definizione di ‘vulcano‘ possiamo scriverla come una struttura geologica che si genera all’interno o sopra la crosta di un pianeta o corpo roccioso a causa della risalita di materiale dal suo interno, in seguito ad un’attività eruttiva. Questa definizione è molto generica, poiché esistono diversi tipi di strutture vulcaniche che hanno altri tipi di caratteristiche seppur con lo stesso concetto di fondo: attività eruttiva di un certo tipo di materiale.

Criovulcani su Europa, rappresentazione artistica
Criovulcani su Europa, rappresentazione artistica. Credit: Justice Wainwright

Ebbene, esistono in alcuni luoghi del Sistema Solare vulcani di ghiaccio (criovulcani), che, anziché eruttare lava bollente, eruttano criolava, ovvero ghiaccio di acqua, ammoniaca o metano. Sulle lune ghiacciate di Encelado o Europa, ad esempio, la bassissima gravità fa sì che queste eruzioni siano spettacolari, con delle sorte di geyser che possono raggiungere altezze di diversi chilometri! Fino a raggiungere lo spazio!

Ma …come funziona in dettaglio il criovulcanismo? Perché un vulcano dovrebbe eruttare ghiaccio? Seguite il video (in coda all’articolo) e tutto vi sarà più chiaro!

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it