Possiamo definirlo il primo Tatooine pensato in Guerre Stellari. TOI 1338 b è un esopianeta incredibile che va aldilà della nostra immaginazione

TOI 1338 b è il primo pianeta, scoperto dal telescopio spaziale TESS, in orbita attorno a due stelle. Il sistema di TOI 1338 si trova a 1.300 anni luce di distanza dalla Terra nella costellazione del Pittore dell’emisfero australe. TOI 1338 è composto da due stelle che orbitano intorno ad un comune centro ogni 15 giorni. Una è circa il 10% più massiccia del nostro Sole, mentre l’altra, una nana rossa, è più fredda, più scura e solo un terzo della massa del Sole. TOI 1338 b era stato individuato ad inizio anno ma i dettagli della scoperta sono stati pubblicati pochi giorni fa su arXiv.

Rappresentazione artistica del sistema TOI 1338. Credit: Goddard Space Flight Center della NASA / Chris Smith

Scopriamo TOI 1338 b

TOI 1338 b è l’unico pianeta conosciuto nel sistema. È circa 6,9 volte più grande della Terra, è un gigante gassoso, come Nettuno o Saturno, ed ha una temperatura media stimata in 426,85 °C. Il pianeta orbita quasi nello stesso piano delle stelle, quindi subisce regolari “eclissi stellari”. Gli esopianeti in orbita attorno a due stelle sono più difficili da rilevare rispetto a quelli in orbita attorno a una. I transiti di TOI 1338 b sono irregolari, ogni 93 e 95 giorni, e variano in profondità e durata a causa del movimento orbitale delle sue stelle. TESS vede solo i transiti che “attraversano” la stella più grande; i transiti della stella più piccola sono troppo deboli per essere rilevati.

Le orbite dei i corpi del sistema TOI 1338. Credit: NASA

Il telescopio spaziale TESS della NASA

TESS è un telescopio spaziale progettato nell’ambito del programma Explorer della NASA, con lo scopo di individuare pianeti extrasolari usando il metodo fotometrico del transito. TESS ha quattro telecamere, ognuna delle quali acquisisce un’immagine a pieno formato di una zona del cielo ogni 30 minuti per 27 giorni. Gli scienziati usano le osservazioni per generare grafici su come la luminosità delle stelle cambia nel tempo. Quando un pianeta passa davanti alla sua stella rispetto alla nostra prospettiva (ecco il transito), il suo passaggio provoca un netto calo della luminosità della stella e dunque viene rilevato. Il telescopio spaziale dovrebbe osservare centinaia di migliaia sistemi stellari binari e dunque tanti esopianeti come TOI 1338 b sono in attesa di essere scoperti.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione