Alla scoperta di un mondo incredibile

Saturno é un gigante gassoso, termine utilizzato per i pianeti che non hanno una superficie solida apparente.
É il secondo, in ordine di grandezza, dopo Giove, nel sistema solare.

Comparativo delle dimensioni tra i pianeti e il Sole nel sistema solare, Saturno è il secondo in ordine di grandezza.
Credit: Encyclopædia Britannica, Inc.

Dista circa 1,5 miliardi di km dalla Terra: il suo periodo orbitale è di 29,45 anni, in cui compie la distanza orbitale di 8,5 miliardi di km.

É principalmente composto da idrogeno (95%), elio (3%), e da frazioni di altri elementi. Il suo nucleo é solido, fatto di silicati e ghiaccio, ed è circondato da un mantello di idrogeno metallico.

Cosa intendiamo per idrogeno metallico

Si chiama idrogeno metallico perché il gas è sottoposto a pressioni così alte da assumere le caratteristiche di un metallo, inclusa la proprietà di trasmissione di correnti elettriche.

Lo strato più esterno è gassoso, con forti tempeste, superiori in intensità (1800 km/h) a quelle di Giove, ma inferiori a quelle del “recordista” Nettuno.

Rappresentazione della sezione di Saturno, e la sua composizione.
Credit: libero.it

Le dimensioni contano

Saturno ha un raggio 9,5 volte superiore a quello della Terra, e massa superiore 95 volte quella terrestre. Pur essendo un gigante rispetto a noi, la sua densitá media é molto bassa. Se per assurdo potessimo immergerlo in acqua, Saturno galleggerebbe senza problemi.

Comparazione delle dimensioni tra Saturno e la Terra
Credit: Nasa

Gli anelli

La peculiarità principale di Saturno è il suo sistema di anelli disposti sul piano equatoriale del pianeta. Essi si estendono dalla quota di 6600, fino a 120.000 km, una distanza che copre 1/3 della distanza tra Terra e Luna. Hanno uno spessore medio di 10 metri ma, in alcune zone, possono arrivare a 3-5 km.

Se la loro composizione è confermata in detriti di silicati e ghiaccio, molto meno si sa sulla loro origine. Le ipotesi indicano la possibile collisione di una luna con un altro corpo celeste, un cometa o un asteroide, ma si pensa anche che possano essere i residui della formazione del pianeta.

Gli anelli di Saturno
Credit: Cassini Huygens – Nasa/Esa

Saturno vanta una “collezione” di 82 lune, di cui la principale é Titano, l’unica con una atmosfera stabile di azoto.

Una curiosità: Titano é più grande del pianeta Mercurio.

Le restanti lune giocano un fattore importante nella struttura degli anelli, il loro passaggio attrae e sposta il materiale, creando i caratteristici spazi neri e vuoti tra gli anelli.

Le principali lune di Saturno
Credit: NASA/JPL-Caltech/SSI/Kevin M. Gill

Saturno é stato visitato dalla missione Cassini Huygens, che per 13 anni ne ha rivelato caratteristiche uniche, fornendo materiale di studio per molti anni a venire.

Una luna di Saturno, Encelado, é candidata ad avere, potenzialmente, forme di vita elementare, sono allo studio possibili future missioni specifiche, ma le difficoltá tecniche, i costi, e la distanza, saranno ostacoli ardui da superare.

Encelado, fotografata da Cassini
Credit: Nasa/Esa

Per Aspera ad Astra

Passione Astronomia consiglia...
Saturno in 3D clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione