Nel 2001, la professoressa Victoria Kaspi contribui` in maniera decisiva a confermare il legame tra pulsar e supernove

In vista del compleanno di domani, 30 Giugno, facciamo gli auguri alla professoressa Victoria Kaspi, americana naturalizzata canadese, attualmente attiva presso la McGill University, alla quale dobbiamo una
fetta notevole di cio’ che oggi sappiamo riguardo la vita delle stelle. Nel 2001, la professoressa Kaspi utilizzo’ il satellite Chandra per osservare la pulsar associata al resto di supernova G11.2-0.3, scoprendo come essa si trovasse esattamente al centro della nebulosa, generata da una supernova
osservata dai Cinesi nell’anno 386 d.C. Questa pulsar divenne la seconda, dopo la pulsar della Nebulosa del Granchio, ad essere associata con sicurezza con un resto di supernova. Di conseguenza, questo studio rafforzo’ in modo forte e decisivo il legame tra le stelle di neutroni e le supernove da stelle massicce.

Il resto di supernova G11.2-0.3
Il resto di supernova G11.2-0.3, osservato nei raggi X dal satellite Chandra. Autore: X-ray: NASA/CXC/Eureka Scientific/M.Roberts et al.; Radio: NRAO/AUI/NSF

Nuove scoperte e nuove domande

Confrontando l’eta’ della supernova, nota dagli archivi e annotazioni degli astronomi cinesi, con quella della pulsar dedotta dalla sua velocita’ di rotazione, si noto’ come nel secondo caso l’eta’ risultasse dodici volte piu’ grande. Cio’ mise in luce come il metodo di datazione delle pulsar tramite la loro velocita’ di rotazione, tra i piu’ usati all’epoca, potesse presentare limiti notevoli, e fosse quindi necessario pensare a modi alternativi per stimare l’eta’ delle stelle di neutroni. Si tratto’ quindi di un contributo fondamentale per il progresso della nostra conoscenza dell’evoluzione stellare, per il quale la professoressa Kaspi venne in seguito premiata (tra i molti altri riconoscimenti) con la Medagllia d’Oro Gerhard Herzberg, il piu’ alto e prestigioso riconoscimento canadese per la ricerca scientifica, assegnatale dal Natural Sciences and Engineering Research Council, divenendo la prima donna a ricevere questo premio.

Fonti

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
Se vuoi sostenere il nostro lavoro puoi fare una donazione