Oggi, venerdì 8 luglio 2022, quasi tutto il pianeta avrà la possibilità di vedere la luce del giorno in contemporanea. Ecco perché.

In un dato momento della giornata, un lato della Terra è rivolto verso il Sole e l’altro è al buio: è semplice geometria. Ha senso quindi dire che circa la metà della popolazione del pianeta si trovi al buio, in un determinato momento. Ma la geografia e la distribuzione delle persone sul nostro pianeta è in realtà un po’ più complicata di così. Tanto che oggi, venerdì 8 luglio 2022, quasi ogni essere umano potrà ammirare la luce del Sole nello stesso preciso momento, alle ore 13:15 italiane.

luce del Sole
Il 99% della popolazione mondiale vedrà il Sole alla stessa ora, oggi. Credit: The Weather Channel

Il 99% della popolazione mondiale vedrà il Sole alla stessa ora, ecco perché

Per capire cosa sta succedendo, dobbiamo fare un po’ di chiarezza. Quella che chiamiamo luce diurna è quando il Sole è sopra l’orizzonte, ma ci sono tre fasi del crepuscolo (civile, nautica e astronomica) in cui il Sole splende direttamente sull’orizzonte. La fase crepuscolare più debole è quella che chiamiamo crepuscolo astronomico, cioè quando il Sole si trova fra i 12 e i 18 gradi sotto l’orizzonte.

Quindi, è vero che alle 13:15 di oggi quasi tutta la popolazione mondiale (ad eccezione delle Hawaii e della regione Australia/Oceania) sperimenteranno la luce del giorno in contemporanea. Il problema è che milioni di persone saranno nel crepuscolo astronomico, così chiamato perché la luce solare rimanente è così debole che è probabile che solo gli astronomi se ne accorgano. A meno che tu non viva in un luogo privo di inquinamento luminoso, è probabile che penserai di stare al buio.

È comunque una bella fotografia di quanto sia asimmetrica la vita sulla Terra. Ci piace dividere il mondo in emisferi (est e ovest, nord e sud), ma in realtà potremmo facilmente dividerlo in Oceano Pacifico e in “emisfero popolato”. Allo stesso modo, la stragrande maggioranza della popolazione mondiale si trova nell’emisfero settentrionale, rispetto a quello meridionale.

Riferimenti: Cnet.com

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it