La capsula Orion della NASA è arrivata a circa 130 km dalla superficie lunare. Ecco le immagini più belle di questo storico flyby.

La NASA ha detto che la missione Artemis I sta di gran lunga superando le aspettative della vigilia. Dopo il lancio del megarazzo SLS avvenuto con successo una settimana fa, oggi c’è stato un altro evento davvero importante. La capsula Orion, infatti, che in futuro trasporterà di nuovo gli astronauti sulla Luna, ha effettuato un sorvolo ravvicinato della Luna. Ecco le foto più belle di questo magnifico evento.

La Terra dallo spazio. Credit: NASA
orion
Credit: NASA
Orion sorvola la Luna. Credit: NASA
orion
Credit: NASA

Guarda lo storico flyby sul nostro canale Youtube

Immagini spettacolari, insomma, che ci proiettano direttamente nella prossima fase della missione. Questa manovra ha portato la capsula Orion a circa 130 km sopra la superficie della Luna. Lo si è fatto per sfruttarne la gravità. Per 35 minuti la NASA ha perso i contatti con la navicella, dato che quest’ultima si trovava dall’altra parte del nostro satellite.

A distanza di quattro giorni da oggi, una seconda spinta dei motori manderà la Orion in un’orbita lunare più lontana. Il veicolo spaziale, infatti, arriverà fino a 64mila km oltre la Luna, un record per una capsula di questo tipo. A quel punto comincerà l’ultima fase della missione, il viaggio di ritorno verso la Terra. L’atterraggio nell’Oceano Pacifico è previsto per l’11 dicembre, dopo un volo di circa 25 giorni.

Clicca qui sotto per rivedere il mitico flyby della capsula Orion con la Luna e non dimenticare di iscriverti al nostro canale Youtube e attivare la campanellina!

Ciao,

ci auguriamo che l’articolo ti sia piaciuto e abbia soddisfatto le tue aspettative. A Passione Astronomia lavoriamo come abbiamo sempre fatto. Cercando di spiegare le cose come stanno e cercando di coinvolgere e informare le persone perché queste siano più consapevoli. Cercando di fare informazione e di lavorare contro la propaganda vuota o ingannevole di chi non crede nell’autorevolezza della scienza.

Questo lavoro non finisce qui. Anzi, servirà ancora di più, negli anni a venire e servirà farlo con l’aiuto di tutte e di tutti. Puoi abbonarti a Passione Astronomia e contribuire da protagonista a questo progetto.

Abbonati!

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it