C’entrerebbero la gestione dei boschi e i cambiamenti climatici. In questo caso poco importa cosa li ha innescati.

La Sardegna brucia. Dopo gli incredibili eventi atmosferici che hanno colpito il Nord America (prima) e le regioni centro-occidentali dell’Europa, adesso anche l’Italia si trova ad affrontare un serio problema ambientale. Anzi, molti l’hanno definita come la più grande catastrofe ambientale della nostra storia.

Una delle terribili immagini degli incendi in Sardegna. Credit: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/photos/1283947978753831

La più grande catastrofe ambientale della storia italiana

Quando scoppia un incendio, in genere si è soliti distinguere due fenomeni: la causa (o meglio, l’innesco) delle fiamme e la loro propagazione. Di solito ci si concentra sulla prima, ma quando un incendio raggiunge le dimensioni di quello che si è verificato in Sardegna, l’innesco ha poca o pochissima importanza. Contano invece le circostanze che hanno permesso alle fiamme di propagarsi. E anche qui, purtroppo, entra in gioco il cambiamento climatico.

Quello scoppiato in Sardegna è un incendio che generalmente si verifica in California, o in Australia. Rientra tra i grandi incendi forestali, cioè quelli troppo vasti per essere spenti. In questi casi si cerca solo di arginarli con gli interventi aerei. Ma come si propaga un incendio di questo tipo?

Negli ultimi anni, in tutti i Paesi del Mediterraneo è aumentata drasticamente la frequenza di condizioni meteo che favoriscono questi incendi. Tali condizioni, secondo i ricercatori, vengono amplificate dal cambiamento climatico dovuto alle attività umane. Per intenderci, si sono alzate le temperature medie e si sono allungati sia i periodi in cui piove durante l’inverno, che quelli di siccità in estate. Queste due cose, se ci pensate, riducono l’umidità della vegetazione e facilitano l’innesco delle fiamme. Paradossalmente anche le tante piogge invernali possono favorire gli incendi estivi, dato che più crescono, più le piante diventano combustibile, nella stagione secca.

Come si possono prevenire incendi di questo tipo

Per prevenire incendi di questo tipo si può solo intervenire sull’altro fattore che influenza la loro propagazione, ovvero quello ambientale. I grandi incendi si propagano più facilmente se nella vegetazione si accumulano piante e rami secchi. È quindi molto più probabile che si sviluppino se i boschi non vengono curati dall’uomo.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it