Ecco cosa vedremmo se un buco nero dovesse comparire all’improvviso e inghiottire la nostra Terra. Riusciremmo a sopravvivere a questa “spaghettificazione” di massa?

Di buchi neri ne è pieno l’universo e, anzi: gli scienziati sono convinti che ce ne sia uno supermassiccio al centro di ogni galassia. Ma cosa accadrebbe se la Terra fosse risucchiata all’improvviso in un buco nero? Avremmo il tempo di fare qualcosa per sopravvivere? In un video pubblicato su Youtube dal canale “What If” una divertente (e quantomeno angosciante) simulazione di ciò che accadrebbe se comparisse un buco nero all’improvviso nei pressi della Terra.

Un fotogramma del video pubblicato su Youtube da “What If”. Credit: What If

Una “spaghettificazione” di massa

Partiamo dal presupposto che i buchi neri sono resti di supernova che si verificano quando stelle da 10 a 20 volte più grandi del Sole collassano su se stesse. Questi buchi neri si chiamano “stellari” e sono abbastanza comuni. I buchi neri supermassicci invece, sono grandi più o meno quanto tutto il nostro sistema solare e hanno una massa come un milione di soli messi insieme. Uno di questi, noto come Sagittarius A*, si trova proprio al centro della nostra galassia. Ma quanto dovrebbe essere vicino un buco nero per essere pericoloso per noi? Beh, tecnicamente un buco nero delle dimensioni di una capocchia di spillo sarebbe già grande abbastanza per distruggerci se fosse abbastanza vicino alla Terra, a causa della sua massa incredibilmente intensa e della sua attrazione gravitazionale. La nostra sopravvivenza dipenderebbe dal fatto di superare o meno l’orizzonte degli eventi.

Se la Terra fosse vicina abbastanza inizierebbe ad allungarsi verso di esso, la nostra atmosfera inizierebbe ad essere aspirata ed enormi pezzi di terra si staccherebbero dalla superficie terrestre. La forte attrazione gravitazionale del buco nero manderebbe in tilt le maree e deformerebbe il pianeta, dando origine a terremoti ed eruzioni vulcaniche. Tutto il pianeta, insomma, comincerebbe ad allungarsi in un processo noto come “spaghettificazione”. A quel punto non ci renderemmo conto nemmeno che il nostro corpo e tutto quello che ci circonda verrebbero disintegrati in tanti piccoli atomi. Non basta: tutto il sistema solare verrebbe scombussolato. I pianeti potrebbero andare a sbattere uno contro l’altro e la cintura di asteroidi verrebbe risucchiata verso la Terra. Tutta la materia del nostro sistema solare, poi, si unirebbe al disco di accrescimento attorno al buco nero. Insomma, in ogni caso non ci sarebbe lieto fine per l’uomo e per la Terra. Per fortuna, però, la possibilità che la Terra si avvicini così tanto a un buco nero è davvero remota. Qui sotto il video completo, buona visione!

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it