C’è una bella differenza tra forme di vita e forme di vita intelligenti. Secondo il fisico Brian Cox “senza la Terra, la Via Lattea non avrebbe ragione d’esistere”: ecco perché.

“Gli esseri umani potrebbero essere gli unici esseri intelligenti nella nostra galassia e la scomparsa della Terra (e quindi della vita) potrebbe generare un vero e proprio disastro galattico”. A dirlo il fisico e sceneggiatore Brian Cox, che ha parlato a margine della presentazione della nuova serie tv della BBC, “Universe”. Cerchiamo di capire le sue ragioni.

Un’immagine della nostra galassia, la Via Lattea. Credit: NASA.

La scomparsa della Terra potrebbe generare un disastro galattico, ecco perché

In “Universe”, Cox affronta a 360 gradi la cosiddetta teoria dei “Riccioli d’oro”, secondo la quale la posizione rispetto al Sole e gli eventi unici che lo hanno caratterizzato nel corso di miliardi di anni, hanno reso il nostro pianeta ideale per l’evoluzione di una forma di vita intelligente come l’uomo.

Secondo Cox, ci sono pochissime altre realtà come la nostra, nella Via Lattea. E che addirittura sarebbe una catastrofe se la Terra, per come la conosciamo, dovesse scomparire. Che scoppi una guerra nucleare o che qualcuno decida di premere il pulsante “elimina”, rischieremmo di perdere di conseguenza anche il significato stesso della nostra galassia. Cox ha fatto anche riferimento al problema dei cambiamenti climatici, che in questi giorni i governi della Terra stanno affrontando nel corso della Cop26 di Glasgow.

“Viviamo in un universo piuttosto violento e l’idea che possano esserci pianeti abbastanza stabili da possedere le basi per la vita intelligente potrebbe essere remota” continua Cox. “C’è una bella differenza tra la vita e la vita intelligente”.

Brian Cox. Credit: Wikimedia commons

“Più imparo sulla biologia, più mi stupisco che esistiamo”

Nella sua serie, Cox spiega anche come le stelle non siano immortali e che un giorno l’universo tornerà nell’oscurità. Nel primo episodi, ad esempio, definisce le stelle “Dei mortali” e sostiene che guardando l’alba uno non dovrebbe chiedersi dove siano gli dei, perché ce li abbiamo davanti ogni giorno della nostra vita.

Gran parte della serie tv è stata girata nel Regno Unito. Staremo a vedere come il pubblico reagirà alle tante teorie rivoluzionarie di una delle menti più eccentriche del nostro secolo.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it