Per la prima volta gli astronomi sono riusciti a vedere come si comporta una nana bianca nei confronti dei pianeti che gli orbitano intorno. Succederà anche al nostro Sole?

Un vero e proprio cannibalismo cosmico. Così la NASA ha descritto il comportamento di una stella morente (una nana bianca) nei confronti dei pianeti che formavano il suo “sistema solare”. Mentre si raffredda e rimpicciolisce, la nana bianca aspira tutto ciò che rimane dei pianeti, dalla parte più interna a quella più esterna del sistema.

Stella morente
Ecco che fine fanno i pianeti intorno a una stella morente. Credit: NASA

Come una stella morente fa a pezzi i suoi pianeti

I risultati di questo nuovo studio sono stati resi possibili dalle osservazioni del telescopio spaziale Hubble. La nana bianca in questione è la G238-44. Ricordiamo che una nana bianca è ciò che resta di una stella della grandezza del nostro Sole, dopo che ha esaurito tutto il combustibile all’interno attraverso la fusione nucleare. Gli scienziati, però, non avevano mai visto tutti quei detriti planetari accumularsi così velocemente in una nana bianca.

Una delle cose più interessanti di questa scoperta è che piccoli oggetti ghiacciati si sono schiantati contro pianeti fino a quel momento aridi e desertici. Questo meccanismo potrebbe essere molto simile a quello che portò l’acqua sulla Terra, quando il nostro pianeta venne bombardato letteralmente dagli asteroidi. D’altronde la vita come la conosciamo richiede un pianeta roccioso ricoperto da una varietà di elementi come carbonio, azoto e ossigeno.

Lo studio, fra l’altro, conferma quanto sia caotica la fase di passaggio da gigante rossa a nana bianca. Inoltre ci conferma che la stella è in grado di catturare e consumare materia planetaria entro i 100 milioni di anni dall’inizio della fase di nana bianca. Questa sorta di “cannibalismo” rappresenta un’opportunità unica per vedere anche come erano fatti i pianeti al loro interno quando si formarono attorno alla stella.

Riferimenti: NASA

Da sempre Passione Astronomia prova a costruire, attraverso la divulgazione scientifica, una comunità di persone più informate e consapevoli. È anche il motivo per cui molte persone come te si sono abbonate a Passione Astronomia e ne diventano ogni giorno parte integrante. Più siamo e meglio stiamo, e per questo invitiamo anche te a prenderlo in considerazione e diventare membro: il tuo supporto ci aiuta a portare avanti il nostro progetto.

Grazie.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it