La sonda Juno ha ripreso una fantastica immagine dell’eclissi della luna Ganimede sul pianeta Giove.

Cos’è quella grande macchia scura sul lato di Giove? Potrebbe ricordarte una scena di un vecchio film di fantascienza “2010: L’anno del contatto”, in cui una macchia nera crescente appariva nell’atmosfera di Giove. Ma questa è una foto reale e la macchia scura è solo un’ombra allungata di Ganimede, la luna più grande di Giove. Proprio come avviene quando la Luna terrestre incrocia tra il nostro pianeta e il Sole creando un’eclissi per i terrestri, quando le lune di Giove si frappongono tra il gigante gassoso e il Sole, creano ombre.

La sonda spaziale Juno della NASA ha catturato questa vista di Giove durante il 40° passaggio ravvicinato della missione dal pianeta gigante il 25 febbraio 2022. L’immagine è stata scattata dalla fotocamera a bordo della navicella spaziale chiamata JunoCam ed è stata elaborata dallo scienziato civile Thomas Thomopoulos.

L’ombra della luna Ganimede proiettata su Giove e ripresa dalla sonda Juno. Credits: NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS/Thomas Thomopoulos

Il progetto JunoCam

JunoCam è un progetto NASA di ricerca aperta al pubblico, con persone di tutto il mondo che partecipano attivamente alle indagini scientifiche. Gli scienziati cittadini hanno elaborato le straordinarie immagini scattate da JunoCam, oltre a sviluppare filmati time-lapse, misurare il flusso del vento, tracciare i modelli di circolazione nei cicloni circumpolari e cercare i lampi nell’atmosfera.

Al momento in cui è stata scattata questa immagine, la navicella spaziale Juno si trovava a circa 71.000 chilometri sopra le cime delle nubi di Giove, a una latitudine di circa 55 gradi sud, e 15 volte più vicina di Ganimede, che orbita a circa 1,1 milioni di chilometri lontano da Giove. Se fossi abbastanza fortunato (o sfortunato, viste le condizioni climatiche di Giove) da osservare le cime delle nuvole di Giove all’interno dell’ombra ovale, sperimenteresti un’eclissi totale del Sole.

La NASA afferma che le eclissi totali sono più comuni su Giove che sulla Terra per diversi motivi. Giove ha quattro grandi lune (conosciute come i “satelliti galileiani”) che spesso transitano tra Giove e il Sole. Nell’arco di sette giorni Ganimede transita una volta; Europa, due volte; e Io, quattro volte. E poiché le lune di Giove orbitano su un piano vicino al piano orbitale di Giove, le ombre della luna sono spesso proiettate sul pianeta, creando spettacolari immagini che spesso sono osservabili anche dai normali telescopi.

Riferimenti: Universe Today, JunoCam

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it