Cos’è la materia oscura e perché potrebbero esistere pianeti formati da questa misteriosa sostanza

La materia oscura, come dice il nome, ci è ancora abbastanza ‘oscura’. Il problema principale è che questo tipo di materia non interagisce con le principali forze fisiche e non emette radiazione, ma interagisce solamente con la gravità. Sappiamo della sua esistenza principalmente per via degli effetti gravitazionali enormi che ha attorno alle galassie a spirale (come la Via Lattea). Però, nonostante tutto, questa misteriosa sostanza costituisce circa il 27% della materia totale dell’Universo, contro al solo 4% della materia ordinaria (il resto non sappiamo ancora cosa sia). Possono quindi esistere ‘aggregazioni’ di questa materia oscura tali da formare dei pianeti?

Ebbene, la risposta non è tanto ovvia come sembra. In teoria, si. Potrebbero esistere (o potrebbero essere esistiti) pianeti di materia oscura. Ma non pensate di poterci atterrare e camminare: verreste solamente attratti dalla loro gravità, ma non potrete vederli o toccarli! Ve lo spieghiamo in dettaglio nel video in coda all’articolo. Buona visione!

Immagine di copertina credit SpieTheAce on Pixabay

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it