Gli ingegneri della NASA verificheranno se ci sono ancora perdite di carburante, dopo aver controllato tutto il processo di rifornimento del razzo. La partenza della missione è prevista per il 27 settembre.

A pochi giorni dal terzo tentativo di lanciare Artemis 1, la NASA ha deciso di fare un ultimo test per capire se è tutto a posto. Gli ingegneri e i tecnici dell’agenzia spaziale metteranno alla prova le riparazioni effettuate nei giorni scorsi sul razzo SLS. Hanno anche trovato un modo alternativo per rifornire il booster al Pad 389A del Kennedy Space Center. Se tutto andrà bene, insomma, la NASA lancerà Artemis 1 il prossimo 27 settembre e noi come al solito lo seguiremo in diretta sui nostri canali ufficiali Youtube e Facebook.

Le riparazioni al razzo SLS della NASA. Credit: NASA

L’ultimo test prima del lancio di Artemis 1

“Non ci stiamo solo preparando per il lancio del 27 settembre, ma per il futuro di questo veicolo”, chiosano dalla NASA. È per questo motivo che l’agenzia non ha fretta di lanciare la missione lunare Artemis ed è per questo che si aspetterà che tutto fili liscio prima di rischiare di fare un altro buco nell’acqua.

Il test odierno arriva dopo due tentativi falliti di lanciare la missione Artemis 1, la prima senza equipaggio in orbita attorno alla Luna. Il 29 agosto e il 3 settembre si era provato a lanciare il razzo, ma prima un problema di temperatura del motore e poi una grossa perdita di idrogeno hanno impedito alla NASA di dare il via a questa storica missione che riporterà gli americani sulla Luna. Segui con noi il lancio:

Riferimenti: Space.com

Se il lavoro che stiamo facendo ti sembrerà utile, per te e per tutti, potrai anche decidere di esserne partecipe e di abbonarti a Passione Astronomia. Non possiamo prometterti di scoprire cosa c’era prima del Big Bang. Ma possiamo prometterti che con il tuo aiuto ci saranno gli articoli di Passione Astronomia per seguire e capire meglio l’universo.

Chissà che un paese più informato non sia un paese migliore.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it