Samantha Cristoforetti, durante la sua ultima missione nello spazio, ha spiegato come gestire le mestruazioni in orbita. Ecco le sue parole

Da quando è sbarcata su TikTok, Astrosamantha pubblica regolarmente video in cui risponde alle domande dei fan e mostra il dietro le quinte della sua missione in orbita. In uno dei video postato sui suoi profili ufficiali durante la sua ultima missione nello spazio (Minerva), ha voluto rispondere al commento di un utente, che le aveva chiesto come una donna riesce a gestire le mestruazioni nello spazio. Ecco le parole di Samantha Cristoforetti:

Il video registrato a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Come funzionano le mestruazioni nello spazio

Samantha Cristoforetti ha spiegato che le astronaute in orbita hanno a disposizione tutto l’occorrente igienico-sanitario necessario per gestire le mestruazioni. Come avviene sulla Terra, fanno affidamento su tamponi e assorbenti. Sulla stazione orbitante, però, c’è un sofisticato sistema di depurazione che trasforma l’urina in acqua potabile, motivo per cui il sangue mestruale potrebbe causare dei problemi all’impianto. La maggior parte delle astronaute sceglie quindi di sopprimere il ciclo mestruale per lunghi periodi, avvalendosi della pillola contraccettiva. Ogni video, dunque, un insegnamento!

Qui un tour in altissima definizione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Qualche info sulla ISS

La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) orbita a 400 km di altezza intorno alla Terra ad una velocità di 27.000 km/h: gli astronauti vivono e lavorano nella ISS per svariati mesi prima di tornare a casa. Non è un albergo o un posto dove scattare fotografie: è un gigantesco laboratorio dove vengono effettuati esperimenti per la ricerca medica, per le nuove energie rinnovabili, per il decisivo monitoraggio del cambiamento climatico e tanto altro ancora. E’ da sottolineare anche una fondamentale cooperazione internazionale durante la costruzione e nel mantenimento odierno.

Immagine di copertina credit ESA