È giusto dire che i pianeti del sistema solare orbitano attorno al Sole, ma non è proprio corretto. Cerchiamo di scoprire il motivo con un fantastico video dello scienziato Dr James O’Donoghue

È giusto dire che i pianeti orbitano attorno al Sole, ma non è vero al 100%. Il Sole possiede il 99,8% della massa del Sistema Solare, Giove contiene la maggior parte di ciò che resta (insieme a Saturno) e nel seguente video vedrete come Giove gioca ‘al tiro alla fune’ con il Sole. Tutto orbita attorno a un centro di massa!

Ecco il video. Credit: James O’Donoghue / NASA / Hubble / Cassini / JHUAPL / SwRI / Solar System Scope

Approfondimento sul nostro posto nell’Universo

Il sistema planetario che chiamiamo casa si trova in un braccio a spirale (Orione) esterno della nostra galassia, la Via Lattea. Il sistema solare è costituito dalla nostra stella, il Sole, e tutto ciò che è legato alla sua gravità: i pianeti Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno, pianeti nani come Plutone, dozzine di lune, milioni di asteroidi, comete e meteoroidi. Il nostro sistema solare si estende molto oltre gli otto pianeti che orbitano attorno al Sole. Il sistema solare include anche la Cintura di Kuiper che si trova aldilà dell’orbita di Nettuno. Gli astronomi pensano che ci siano milioni di piccoli oggetti ghiacciati in questa regione, tra cui centinaia di migliaia grandi più di 100 chilometri (Plutone 2376 chilometri di diametro). 

Oltre alla roccia e al ghiaccio d’acqua, gli oggetti nella fascia di Kuiper contengono anche una varietà di altri composti congelati come ammoniaca e metano (qui per approfondire). Oltre c’è la Nube di Oort. Questo gigantesco guscio sferico circonda il nostro sistema solare. Non è mai stato osservato direttamente, ma la sua esistenza è prevista sulla base di modelli matematici e osservazioni di comete che probabilmente hanno origine lì. La Nube di Oort è costituita da frammenti ghiacciati delle dimensioni di montagne (talvolta più grandi) in orbita attorno al nostro Sole fino a 1,6 anni luce di distanza. Si estende da 5.000 unità astronomiche a 100.000 unità astronomiche. Un’unità astronomica (o UA) è la distanza dal Sole alla Terra, o circa 150 milioni di chilometri. La Nube di Oort è il confine dell’influenza gravitazionale del Sole (qui per approfondire sulla Nube di Oort).

La formazione

Il nostro sistema solare si è formato circa 4,5 miliardi di anni fa da una densa nuvola di gas e polvere interstellare. La nuvola è collassata, probabilmente a causa dell’onda d’urto generata dall’esplosione di una stella vicina (supernova). Quando questa nuvola di polvere è collassata ha formato una nebulosa solare, un disco di materiale rotante. Al centro, la gravità attirava sempre più materiale. Alla fine la pressione nel nucleo era così grande che gli atomi di idrogeno iniziarono a combinarsi e formare elio, rilasciando un’enorme quantità di energia. Grazie a ciò, il nostro Sole nacque diventando così massiccio da contenere da solo più del 99 % dell’intera massa del sistema solare.

Immagine di copertina credit James O’Donoghue / NASA / Hubble / Cassini / JHUAPL / SwRI / Solar System Scope

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui
  • Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it