Hayabusa 2 ha ‘consegnato’ una capsula contenente campioni dell’asteroide 162173 Ryugu. Trovate il video del rientro nell’articolo. La missione non è finita: la sonda ora è diretta verso l’asteroide 1998 KY26

L’obiettivo principale di Hayabusa 2 era quello di fornire frammenti di Ryugu, un asteroide che si trova attualmente a 11,8 milioni di chilometri dalla Terra. Il controllo missione in Giappone ha esultato quando è arrivata la notizia che la capsula era sopravvissuta al suo rientro atmosferico infuocato. Le immagini catturate dalle telecamere di monitoraggio, e dalla Stazione Spaziale Internazionale, hanno mostrato la capsula che si muoveva come una palla di fuoco nel cielo mentre decelerava da una velocità iniziale di 42.000 chilometri all’ora. Le squadre di recupero si sono dirette via terra e via aerea per rintracciare la capsula larga 40 centimetri nel Woomera Test Range nel Sud dell’Australia.

Hayabusa 2
Rappresentazione artistica della Hayabusa 2. Credit: JAXA

Il campione dovrebbe ammontare a non più di pochi grammi, ma sarà studiato intensamente nei laboratori in Giappone e negli Stati Uniti per saperne di più sugli asteroidi carboniosi (si pensa siano stati la sostanza di partenza dei pianeti e potrebbe contengono i mattoni chimici della vita).

Il rientro

La sonda Hayabusa

Il predecessore di Hayabusa 2, la sonda Hayabusa, ha campionato un diverso tipo di asteroide chiamato Itokawa nel 2005. Il viaggio di ritorno di Hayabusa 1 è stato irto di difficoltà, inclusi problemi di propulsione e comunicazione che hanno ritardato la consegna del campione fino al 2010. Quattro anni dopo il suo lancio nel 2014, Hayabusa 2 ha avuto il suo incontro con l’asteroide Ryugu, ha inviato una serie di mini-rover in superficie per la ricognizione, ha raccolto frammenti di roccia e polvere e ha condotto un’operazione di brillamento extraterrestre a distanza ravvicinata. La sonda ha iniziato il viaggio di ritorno poco più di un anno fa e non ha incontrato problemi lungo la strada. Ore prima della consegna programmata, la nave madre Hayabusa 2 ha rilasciato la capsula campione quindi si è tirata su per dirigersi di nuovo nello spazio profondo.

1998 KY26
Ricostruzione tridimensionale dell’asteroide 1998 KY26. Credit: John Belush

Prossimi obiettivi

Grazie a questa manovra, Hayabusa 2 è sulla buona strada per incontrarsi con un asteroide ricco d’acqua noto come 1998 KY26 nel 2031. Questo asteroide è molto più piccolo di Ryugu, 30 metri di larghezza, contro i 900 metri di larghezza per Ryugu. Inoltre gira sul proprio asse ogni 10 minuti circa. Non dovremo aspettare 11 anni per l’arrivo del prossimo campione di asteroidi: la navicella spaziale OSIRIS-REx della NASA ha catturato fino a 2 chilogrammi di materiale dall’asteroide Bennu in ottobre e dovrebbe far cadere la sua capsula campione su un campo di prova nel deserto nello Utah durante un sorvolo del 2023.

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it