Ci siamo addentrati nella città fantasma di Prypiat\Chernobyl: ecco il reportage esclusivo!

La celeberrima storia del disastro nucleare di Chernobyl non ha bisogno di presentazioni: tutto successe quel 26 Aprile 1986, quando il Reattore numero 4 ‘esplose’, rilasciando contenuti radioattivi per giorni e giorni, non solo in tutta l’area. Nei giorni successivi, infatti, il materiale si sparse in gran parte d’Europa. Oggi, sia Prypiat, che la vicina centrale nucleare di Chernobyl sono luoghi assurdi da esplorare da vicino, sembrano quasi ‘congelati’ nel tempo. Durante l’evacuazione dalla città di Prypiat, ogni cosa è stata lasciata quasi come si ritrova oggi. L’area è tutta zona militare e servono permessi per entrarci: con controllo delle radiazioni acquisite all’uscita. Indispensabile infatti un contatore geiger per muoversi nell’area (parliamo di circa 50 km quadri di città e insediamenti dispersi nelle foreste). Molte aree sono infatti ad alto rischio radiazioni per la presenza di anomalie radioattive.

Il reattore numero 4 a Chernobyl

Il Reattore numero 4, quello del disastro, si trova oggi confinato nel ‘Sarcofago‘: una gigantesca struttura di cemento armato. Infatti, al suo interno, il Reattore 4 sprigiona una quantità di radiazioni in microSievert all’ora tale che chiunque morirebbe in pochi minuti. Al suo interno, durante il disastro si è generata una sorta di colata di lava radioattiva: questa roccia tecnogenica è detta ‘Chernobylite‘ ed è il materiale più radioattivo presente in natura. L’interno del Reattore 4 è importante anche per la ricerca della vita su altri pianeti (astrobiologia). Perchè? Per il fatto che nonostante la quantità assurda di radiazioni emesse sono stati trovati ultimamente dei funghi capaci di resistere a quella dose di radiazioni. Quindi utili per capire come la vita potrebbe svilupparsi su pianeti molto vicini alle radiazioni gamma emessi da altre stelle.

In coda all’articolo, ecco per voi il video esclusivo dove Nicola Mari (di Passione Astronomia) si addentra all’esplorazione della città fantasma.

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it