Ecco la storia della gatta Félicette inviata nello spazio a bordo del razzo-sonda Véronique AGI 47 il 18 ottobre 1963 dall’Algeria

Dopo i primi esperimenti russi e americani che avevano visto il lancio di alcuni animali nello spazio, nel 1963 la Francia diede il via ad una nuova missione spaziale che aveva per protagonisti i felini. L’addestramento fu realizzato per una squadra di 14 gatte che vennero disposte in speciali macchinari: centrifughe ad alti g e camere di decompressione. Di queste quattordici, soltanto sei esemplari completarono la formazione. Fu infine scelta per il volo una randagia dal manto bianco e nero, in quanto migliore candidata per le sue caratteristiche fisiche e temperamentali: aveva un peso appropriato di 2,5 kg e un’indole molto tranquilla. Inizialmente identificata con la sigla C 341, la gatta fu poi chiamata dalla stampa Félicette in onore del gatto Felix nato dalla matita di Otto Messmer.

Felicette
Félicette. Credit: Centre d’Enseignement et de Recherches de Médecine Aéronautique

Il lancio

Félicette fu inviata nello spazio a bordo del razzo-sonda Véronique AGI 47 il 18 ottobre 1963 alle ore 8:09 dal Centre interarmées d’essais d’engins spéciaux in Algeria. Durante tutta l’operazione, la gatta fu monitorata per mezzo di elettrodi impiantati nel cranio e sulle zampe per rilevare l’attività cerebrale e monitorare l’attività cardiaca. Inoltre, due microfoni, di cui uno sotto la pancia dell’animale e l’altro sull’ogiva del razzo, erano stati installati per registrare la sua respirazione.La missione di Félicette durò nel complesso 13 minuti, portandola a compiere un volo suborbitale. Per 42 secondi i motori del razzo bruciarono raggiungendo 9,5 g di accelerazione e, prima di giungere all’altezza di 152 chilometri, l’ogiva si separò dal razzo. La gatta fu soggetta a cinque minuti di assenza di peso. Infine, dopo circa 9 minuti, il paracadute entrò in azione dando inizio alla fase di rientro per la capsula a bordo della quale viaggiava l’animale. L’atterraggio avvenne dopo 10 minuti e 36 secondi dall’inizio dell’operazione e la gatta fu recuperata in sicurezza.

Ecco un filmato d’archivio della televisione francese sull’esperimento di Félicette, con possibilità di attivare i sottotitoli in inglese

Senza mai mostrare segni di agitazione durante tutta la missione, Félicette aveva affrontato questa sfida come il migliore degli astronauti meritandosi il titolo di primo primo gatto nella storia ad aver viaggiato nello spazio.

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui