Un’altra pietra miliare verso il primo volo su Marte è stata posta: Ingenuity ha superato indenne la prima notte su Marte

Ingenuity ce l’ha fatta! Ha resistito alla prima gelida notte su Marte, il Pianeta Rosso. Questo rappresenta un altro grande passo verso il primo volo di un oggetto creato dall’uomo su di un altro pianeta. Le temperature presso il cratere Jezero possono scendere fino a meno meno 90 gradi Celsius, mettendo a serio rischio i componenti elettrici e le batterie di bordo necessarie per il volo. 

ingenuity
Ingenuity. Credit: NASA/JPL-Caltech

L’evoluzione

Fino a quando il piccolo rotore non si è adagiato sulla superficie marziana, Ingenuity è rimasto attaccata alla “pancia” del rover, ricevendo energia da Perseverance, che è atterrato presso il cratere Jezero il 18 febbraio. Il rover funge da relè di comunicazione tra Ingenuity e la Terra, e utilizzerà la sua suite di telecamere per osservare il primo volo su Marte. Se tutti i controlli andranno a buon fine, ci sarà il primo tentativo di Ingenuity di decollare nella sua zona di volo (10 x 10 metri). Il sito è molto pianeggiante e privo di ostacoli in modo da rendere il volo più sicuro possibile. Tutto avverrà non prima della sera dell’11 aprile. I successivi test di volo saranno programmati nell’arco di un mese, con le telecamere di Perseverance che forniranno molte immagini ad alta definizione della storica missione.

Versione 3D di Ingenuity. Credit: NASA/JPL-Caltech

Riferimenti:

Passione Astronomia consiglia...
  • Periodo di prova gratuito ad Amazon Kindle Unlimited grazie a Passione Astronomia clicca qui
  • Lo store astronomico clicca qui

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it