Dalla teoria della relatività spiegata da Amedeo Balbi a un paio di titoli di fantascienza attuali. Ecco 5 libri da leggere sotto l’ombrellone che riguardano lo spazio.

L’estate, si sa, porta con sé la voglia di andare al mare, ma anche di ammirare il cielo notturno. L’estate è forse la stagione più bella per perdersi ad ammirare le stelle e, perché no? Viaggiare con la fantasia. In questo articolo abbiamo messo insieme 5 libri consigliati per gli appassionati di spazio e astronomia. Insieme agli altri ragazzi della redazione abbiamo cercato di mettere insieme quelli più belli, anche variando gli argomenti e il genere. Per i più esigenti, l’ultimo libro del professor Amedeo Balbi che riguarda la teoria della relatività o anche la scienza di guerre stellari di Luca Perri. Per gli appassionati di fantascienza, è d’obbligo (ri) leggere il mitico Dune di Frank Herbert. Scopriamo insieme i titoli.

Una scena del film “Interstellar”. Credit: Warner Bros.

1. Inseguendo un raggio di luce (Amedeo Balbi)

È forse il libro che più di ogni altro ci porta all’interno della teoria della relatività di Einstein in chiave chiara e semplice e alla portata di tutti. Il professor Amedeo Balbi è astrofisico e docente all’Università di Tor Vergata a Roma. Il suo canale Youtube è seguito da oltre 230mila persone.

2. Come usare il primo telescopio (Daniele Gasparri)

Il nostro Daniele vi accompagnerà in un viaggio molto divertente alla scoperta del vostro primo telescopio. Il libro è un vero e proprio manuale che vi guiderà passo passo nella scoperta di tutti i segreti e i trucchi per sfruttare tutte le potenzialità del vostro strumento. Adatto ai principianti ma non solo.

3. La scienza di Guerre Stellari (Luca Perri)

Era il 1977 quando il mondo scoprì una galassia lontana lontana, ricca di pianeti e tecnologie di ogni tipo. Da allora, miliardi di persone hanno seguito le vicende della saga di Star Wars, immedesimandosi in eroi intenti a lottare contro un Impero malvagio. Iperspazio, pistole laser, droidi, porti spaziali e una misteriosa Forza capace di connettere tutti gli esseri viventi. Quanto la fantascienza ha attinto dalla scienza reale per ricreare questi mondi e civiltà? Sulla Terra sappiamo costruire una spada laser? Quali tecnologie della Morte Nera abbiamo già sviluppato? Quanto costerebbe realizzare il Millennium Falcon? E riusciremmo a pilotarlo in una fascia di asteroidi? C’è però un altro aspetto da considerare: quanto è invece la scienza ad aver tratto ispirazione dalla fantascienza cinematografica? Con una sorta di quiz interattivo (strutturato come un Chi vuol essere milionario?), adatto ai fan più sfegatati ma anche ai semplici curiosi, Luca Perri spazia in questo libro dalla fisica alla biologia, dall’astronomia all’ingegneria, dall’economia alla chimica per illustrare – con l’ironia e l’accuratezza che ben conosce chi lo segue sui social e in televisione – come la relazione tra scienza e fantascienza non sia mai a senso unico. “Alla base della scienza c’è la curiosità, e il porsi domande che nessuno si è ancora mai posto. Ma per farlo serve la fantasia. La morale è che bisogna sempre seguire la propria fantasia, perché non sappiamo dove potrebbe condurci.”. Qui potete acquistarlo

4. Dune (Frank Herbert)

Lo scorso anno è uscito il film di Denis Villeneuve, che si è aggiudicato ben 6 statuette agli Oscar 2022. È stato forse il film più “fedele” al romanzo di Herbert: parla della faida tra gli Atreides e gli Harkonnen per il controllo del pianeta Arrakis. È il primo di sei romanzi di fantascienza della saga.

5. L’uomo di Marte (Andy Weir)

È forse uno dei libri di fantascienza più realistici, da cui è anche stato tratto il film “Sopravvissuto – The Martian” con Matt Damon. Parla di un astronauta rimasto solo su Marte e chiamato a sopravvivere con l’aiuto della scienza. Rispetto al film è molto più dettagliato e tecnico, a noi è piaciuto un sacco.

6. Portami alla vita (Valerio Novara)

Chiudiamo con il libro del nostro Valerio Novara. Il primo libro della saga di fantascienza intitolata “Portami alla vita” è “Separazioni”: ambientato ai giorni nostri, parla di una Terra stretta nella morsa dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici. Tre ragazzi saranno chiamati a partecipare ad un misterioso viaggio interstellare per cercare un altro pianeta abitabile. C’è anche il seguito, “Il mondo di prima”. Consigliato.

Passione Astronomia partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it